Come si fa il caramello: ricette da fare a casa

Come si fa il caramello: ricette da fare a casa

Fare il caramello a casa non è poi così complesso se si conoscono le ricette da seguire: scopriamo insieme quali sono le migliori.

-
25/10/2021

Il caramello è una preparazione davvero molto apprezzata in cucina sia per il suo sapore che per la sua versatilità. Questo prodotto infatti è utilizzato in molti dolci sia come ingrediente che come farcitura. Proprio per questo motivo è fondamentale saper realizzare in casa il caramello allo scopo di potersi sbizzarrire in cucina.

Sono però molte le persone che hanno grandi difficoltà nel realizzare il caramello, infatti questa non è così semplice. Allo scopo di darvi una mano a realizzarlo correttamente senza avere troppi problemi vogliamo quindi darvi alcuni consigli che vi aiutino in cucina.

Come si fa il caramello a casa

Il caramello si può realizzare a casa seguendo diversi procedimenti che consentono di ottenere comunque un ottimo risultato finale. Per preparare questo prodotto potete infatti scegliere tra la modalità a secco e la modalità all’acqua.

In entrambi i casi vi ricordiamo che lo zucchero caramellato, una volta freddo, torna a solidificarsi. Proprio per questo motivo è essenziale lavorarlo quando è ancora caldo facendo chiaramente grande attenzione a non bruciarsi. Con un po’ di pratica il caramello si può infatti utilizzare per decorare torte, gelati e dolci al cucchiaio dando allo zucchero caramellato delle forme uniche.


Leggi anche: Toffee, i dolcetti inglesi al caramello

Caramello a secco

Il caramello a secco si prepara lasciando sciogliere da solo lo zucchero semolato in un pentolino.

In questo caso è necessario versare un po’ di zucchero semolato in un pentolino facendo attenzione a non fare uno strato troppo spesso. Nel caso in cui sul fondo si crei uno strato troppo spesso infatti il caramello non riuscirà bene.

Accendete quindi il fornello tenendo il fuoco a fiamma bassa e attendete che venga raggiunta la temperatura di 170°C.

A questo punto lo zucchero inizierà a prendere colore diventando ambrato. Una volta che andrete a spegnere la fiamma, lo zucchero caramellato tenderà a solidificarsi rapidamente. Per questo vi ricordiamo di essere rapidi nella lavorazione se volete realizzare decorazioni per i dolci.

Caramello con l’acqua

Il caramello all’acqua si prepara sciogliendo a bagnomaria lo zucchero oppure aggiungendo un po’ di acqua allo zucchero semolato.

In questo caso aggiungete in un pentolino circa 100 g di zucchero semolato facendo attenzione a distribuirlo in modo omogeneo. Aggiungete quindi un cucchiaio di acqua e accendete il fornello a fiamma media.

Una volta raggiunta la temperatura di 160°C, il caramello sarà pronto e potrete spegnere il fuoco. Lo zucchero comunque inizierà a caramellare non appena l’acqua inizierà ad evaporare.

Zucchero caramellato chiaro o scuro?

Quando si realizza lo zucchero caramellato è possibile decidere di prepararlo più o meno scuro a seconda dei propri gusti.


Potrebbe interessarti: Come fare lo zucchero a velo, tanti modi per farlo in casa

Il caramello chiaro, chiamato anche biondo, si presenta con un colore giallo dorato e resta semiliquido. Questo prodotto si usa di solito come salsa e ha un sapore molto dolce. Per ottenerlo è necessario che lo zucchero raggiunga dai 155°C ai 165°C.

Il caramello scuro si presenta di colore ambrato e spesso tende al marroncino. Questo si cristallizza molto rapidamente una volta raffreddato e quindi deve essere lavorato velocemente. Il suo sapore è intenso e tende all’amarognolo.

Altre tipologie di zucchero caramellato

Per ottenere uno sciroppo basta raggiungere l’ebollizione a 100°C e poi spegnere la fiamma.

Per preparare invece uno sciroppo adatto per la frutta candita è necessario raggiungere una temperatura di 105°C.

Per realizzare la meringa all’italiana oppure per pastorizzare le uova è necessario invece che lo zucchero raggiunga una temperatura di 121°C.

Come fare la salsa al caramello

Preparare la salsa di caramello non è affatto complesso, l’importante è seguire il procedimento in maniera attenta per ottenere un risultato perfetto. Questo prodotto è infatti molto apprezzato in pasticceria e si può utilizzare come topping per il gelato o per farcire torte.

Per realizzare questa salsa è necessario partire dal caramello scuro al quale si deve aggiungere un ingrediente in grado di migliorarne la consistenza. In particolare suggeriamo di aggiungere panna liquida oppure latte per avere una salsa dolce e dalla consistenza perfetta.

È possibile anche aromatizzare la salsa aggiungendo un po’ di succo di limone o un po’ di succo di arancia allo zucchero caramellato al posto dell’acqua.

Questa salsa si può conservare in un barattolo di vetro ben sigillato da tenere in un luogo fresco e asciutto. In alternativa si può anche conservare in frigorifero per circa un mese.

Zucchero caramellato liquido

Lo zucchero caramellato liquido è una salsa densa che si presenta con una consistenza simile a quella del miele. Questo tipo di caramello quindi non è affatto croccante come la versione classica dal momento che non cristallizza e non si solidifica.

La preparazione in questione non è affatto complessa, infatti bastano semplicemente 200 gr di zucchero semolato e 100 ml di acqua.

Mettete lo zucchero semolato in un pentolino distribuendolo in modo uniforme. Iniziate a sciogliere lo zucchero a fiamma bassa in modo che il calore venga distribuito uniformemente.

Contemporaneamente fate bollire l’acqua in un pentolino. Quando l’acqua bollirà, aggiungetela allo zucchero sciolto e iniziate a mescolare fino ad ottenere una salsa di colore scuro.

Per ottenere un risultato perfetto è necessario fare grande attenzione in quanto il caramello si fonde a 140°C mentre l’acqua bolle a 100°C. Nel momento che aggiungerete l’acqua bollente allo zucchero caramellato potreste rischiare di schizzarvi per colpa della differenza di temperatura. Proprio per tale motivo è bene fare grande attenzione per evitare problemi.

Come fare il caramello salato

Il caramello salato è ottimo sia per guarnire gelati che per accompagnare dessert di vario tipo. Questo prodotto sarà quindi ideale per realizzare delle ricette golose e dal sapore unico.

Per preparare questo tipo di salsa è necessario aggiungere alla classica base di zucchero semolato e acqua anche un po’ di burro salato. In alternativa si può aggiungere del burro normale e un pizzico di sale. Fate attenzione comunque a non esagerare con il sale per non rendere il gusto sgradevole al palato.

Prima di tutto fate bollire 50 ml di acqua in un pentolino. Contemporaneamente fate sciogliere 150 gr di zucchero semolato in un altro pentolino fino raggiungere 140°C.

A questo punto unite l’acqua allo zucchero e aggiungete anche 5 gr di sale. Fate grande attenzione ad evitare gli schizzi di zucchero bollente che possono causare ustioni.

Quando il caramello sarà diventato ambrato, immergete il pentolino in acqua fredda per bloccare la cottura.

Infine, aggiungete 40 gr di burro e mescolate fino ad ottenere un composto davvero omogeneo.

Elisa Cardelli
  • Scrittore e Blogger