Carbonara di mare

Molluschi, crostacei o pesce fresco in generale regalano alla pietanza che porterete in tavola, seguendo la nostra ricetta, il gusto inconfondibile del mare in contrasto con il sapore dell'uovo.

08/03/2018

Sommario

Molluschi, crostacei o pesce fresco in generale regalano alla pietanza che porterete in tavola, seguendo la nostra ricetta, il gusto inconfondibile del mare in contrasto con il sapore dell'uovo.

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
20 minuti

Ingredienti Ricetta

  • Spaghetti 350 grammi
  • Gamberi sgusciati 100 grammi
  • Seppie 100 grammi
  • Pesce spada 100 grammi
  • Uova 3
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Olio evo qb
  • Prezzemolo qb
  • Sale e pepe qb

La carbonara di mare è un primo piatto gustoso che prende ispirazione dalla tradizione romanesca per variarla in una versione di pesce. Molluschi, crostacei o pesce fresco in generale regalano alla pietanza che porterete in tavola, il gusto inconfondibile del mare grazie al delizioso sugo utilizzato per ultimare la cottura della pasta.

La carbonara di mare si presta a molteplici varianti: noi abbiamo optato per una pasta condita con seppie, pesce spada e gamberi.

Per una riuscita perfetta del piatto affidatevi alla vostra pescheria di fiducia per un pescato fresco, ricordate anche che potete aggiungere tonno e calamari o frutti di mare per una versione ancora più saporita.

La preparazione è semplice e rapida, ma necessita di alcune accortezze. Cuocete i pesce rispettando l’ordine consigliato: prima le seppie a fuoco medio per circa 5 minuti,  solo dopo aggiungete il pesce spada e per ultimi i gamberi. Attenzione massima nel momento dell’aggiunta dell’uovo, questo passaggio potrebbe rivelarsi più delicato del previsto. Non fatelo cuocere, ma unite l’uovo a fiamma spenta in modo da non stracuocerlo; potete utilizzare il tuorlo d’uovo o l’uovo intero a seconda dei gusti.


Leggi anche: Gamberi in pasta kataifi

La carbonara di pesce non è il solito piatto di pasta, ma un primo piatto con una ricercatezza in più, data dal contrasto di sapori fra il pesce e l’uovo. Risultato: un gusto deciso e ricercato!

Preparazione

Portare a bollore abbondante acqua salata e buttare la pasta.

In una padella capiente far prendere calore a poco olio, unire le seppie tagliate a striscioline e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 3 minuti.

In una ciotola capiente sbattere le uova con poco sale e pepe.

Unire il pesce spada tagliato a tocchetti e sfumare con il vino bianco.

Aggiungere i gamberi e lasciare cuocere per pochi minuti.

Aggiungere la pasta al dente, farla saltare e a fuoco spento unire le uova.

Servire calda con una manciata di prezzemolo fresco.