Pandoro senza glutine

Pandoro senza glutine

Uno dei dolci classici del Natale rivisitato in chiave gluten free. Ecco come si prepara il pandoro senza glutine.

-
23/12/2021

Sommario

Il classico dolce a forma di stella buono e gluten free

Tempo di preparazione:
2 ore 10 minuti
Tempo di cottura:
2 ore

Ingredienti Ricetta

  • Fecola di patate 150 grammi
  • Farina bi aglut (per pane e paste lievitate) 150 grammi
  • Zucchero a velo 150 grammi
  • Lievito di birra 1 panetto
  • Burro 150 grammi
  • Latte 1 bicchiere
  • Vanillina 1 bustina
  • Sale 1 pizzico
  • Scorza di limone (grattugiata) qb
  • Liquore a piacere (meglio se Cognac) 1 tazzina da caffé
  • Bustina di zucchero vanigliato (per la guarnizione) 1

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 315 Kcal
  • Grassi 13.5 g
  • Carboidrati 38 g
  • Fibre 4 g
  • Proteine 3.4 g

Il Pandoro è una specialità tipica di Verona, il nome deriva dal “nadalin”, dolce basso a forma di stella a otto punte. Veniva consumato a Natale dai signori della città. Secondo altre leggende invece sarebbe nato da un dolce veneziano del ‘500 che veniva guarnito con sfogliette d’oro, da cui il nome con cui è conosciuto oggi, che però potrebbe essere collegato anche al suo colore dorato.

Il pandoro, storia del dolce

La notizia certa è che il Pandoro di oggi nasce nel 1894 quando Domenico Melegatti ottiene l’attestato di Privativa Industriale, una sorta di brevetto per la realizzazione di un dolce soffice e alto, dalla forma di stella a otto punte poi ridotta a cinque, ritratto dal pittore impressionista Angelo Dall’Oca Bianca. La ricetta caratteristica è un simbolo della città di Verona e prevede un impasto morbido dal colore dorato, aromatizzato alla vaniglia e decorato con zucchero a velo, senza farciture.

La versione originale è tutelata addirittura da un Decreto del Ministero delle Politiche Agricole e delle Attività Produttive del 22 luglio 2005. Si definiscono “pandori” solo i dolci che contengono burro e uova fresche e che sono realizzati con un processo di lievitazione naturale.


Leggi anche: Pandoro farcito con crema pasticcera e cioccolato

Pandoro senza glutine

Il pandoro senza glutine

Questo dolce tipico del Natale è entrato di diritto a far parte del patrimonio culturale italiano, e si realizza ormai in diverse varianti.

Una è rappresentata da quella gluten free. Ecco la ricetta del Pandoro senza glutine con le farine specifiche o i mix per le paste lievitate. Il risultato sarà perfetto nel sapore e nell’aspetto e riempirà di gioia i banchetti festivi di coloro che non possono gustare la versione tradizionale.

Preparazione

  • Lasciare gli ingredienti fuori dal frigorifero per portarli a temperatura ambiente.
  • Mescolare in una ciotola farina, fecola, zucchero, sale e vanillina.
  • Sciogliere il lievito di birra nel mezzo bicchiere di latte tiepido.
  • Mescolare gli ingredienti energicamente fino a ottenere un impasto omogeneo, che andrà versato nello stampo da pandoro imburrato e infarinato.
  • Ammorbidire il burro e aggiungerlo all’impasto insieme alle uova, il lievito sciolto nel latte e gli altri ingredienti rimasti.
  • Lasciate lievitare il composto coperto da un panno, al riparo da correnti d’aria e sbalzi di temperatura.
  • La lievitazione sarà ultimata quando l’impasto sarà raddoppiato. Solo in quel momento è possibile procedere alla cottura.
  • Cuocere in un forno preriscaldato a 180° per circa un’ora. Controllare la cottura con uno stuzzicadenti.
  • A cottura ultimata spegnere il forno lasciandovi il pandoro per altri dieci minuti.
  • Servire cosparso di zucchero a velo.

Alessandra Allegretti
  • Scrittore e Blogger