New York Fashion Week P/E 2019: donne alla ribalta

Colori caldi e vibranti, fiori, cineserie, seta, tulle e pizzo. Dalla NYFW arrivano le prime indicazioni per le tendenze della stagione P/E 2019.

New York Fashion Week P/E 2019.
New York Fashion Week P/E 2019. In foto Anna Sui, Rodarte e Chiara Boni

Dal 5 al 14 settembre 2018, dall’altra parte dell’Oceano è andata in scena la New York Fashion Week Primavera/Estate 2019. I nomi famosi e meno famosi che si sono susseguiti in passerella sono stati molti, con una solida e talentuosa rappresentanza femminile.

Tra le stiliste che hanno proposto le loro creazioni nella Grande Mela ci sono le sorelle Kate e Laura Mulleavy di Rodarte, Anna Sui e Chiara Boni con la sua Petite Robe.

Rodarte NYFW P/E 2019
Dettaglio di un look alla NYFW P/E 2019 - Rodarte.

Rodarte

Dopo avere sfilato a lungo a Parigi, Kate e Laura Mulleavy sono tornate a New York.

Purtroppo, il meteo non è stato clemente con loro e la pioggia ha funestato la presentazione organizzata nella suggestiva (anche se un po’ inquietante) location del Marble Cemetery nel Lower East Side. Ma le condizioni climatiche avverse non hanno offuscato la bellezza della collezione Rodarte P/E 2019.

Le due sorelle hanno giocato con suggestioni favolistiche da Alice nel paese delle meraviglie e atmosfere tragiche e romantiche alla Emily Brontë per dare forma ad abiti lunghi e corti ricchi di balze e di ruches.

Tutti gli outfit sono stati realizzati in materiali preziosi come seta, tulle, pizzo e pelle, declinati in colori intensi e vibranti e accesi da cascate di fiori.

Anna Sui

I costumi disegnati dal celebre artista Tony Duquette per il film Kismet e le atmosfere della pellicola del 1955 sono stati il punto di partenza dello show di Anna Sui alla New York Fashion Week P/E 2019.

La stilista statunitense di origini cinesi ha creato una collezione dal mood elegante ed esotico, mescolando lo stile e le sensazioni di una molteplicità di luoghi, tra cui l’estate a Nashville, le suggestioni della Polinesia e lo Shell Cottage di Marianne Faithfull. Tra stampe dal gusto orientaleggiante, cineserie, camicie country e outfit ispirati agli anni ’30, la proposta di Anna Sui per la bella stagione è un incredibile, sbalorditivo omaggio alla moda e alla femminilità.

La Petite Robe di Chiara Boni

Abito lungo floreale - Chiara Boni
Abito lungo floreale - Chiara Boni.
Quello di Chiara Boni con la New York Fashion Week è un appuntamento sempre molto atteso e ancora una volta la stilista non ha deluso le aspettative.

Per la Primavera/Estate 2019, la designer di Firenze ha scelto di ispirarsi ai dipinti tahitiani di Paul Gauguin e il risultato è una serie di abiti leggeri, gioiosi e femminili, che spaziano da maxi patchwork dress a jumpsuit essenziali e sensuali, da vestiti corti impreziositi da ruches ed eteree maniche in seta a divertenti cappottini con cascate di frange.

Tra i materiali, il celebre jersey di La Petite Robe fa la parte del leone e la palette di colori è calda, energetica e vibrante e arricchita da stampe e disegni di ispirazione floreale.


Vedi altri articoli su: Abbigliamento | Fashion Weeks | New York Fashion Week | Sfilate |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *