New York Fashion Week: Jenny Packham P/E 2016

Jenny Packham ha presentato una capsule collection che rende omaggio alla femminilità, l'unione perfetta fra le diverse sfumature dell'essere donna

Jenny Packham blazer androgino e pantalone
Jenny Packham blazer androgino e pantalone
  • Jenny Packham blazer androgino e pantalone
  • Jenny Packham long dress con decori
  • Jenny Packham abito lungo a fiori
  • Jenny Packham blazer e pantalone androgino con motivi a fiori
  • Jenny Packham pantalone e blusa con decori floreali
  • Jenny Packham abito lungo
  • Jenny Packham tunica con pantalone e blazer
  • Jenny Packham long dress in tulle
  • Jenny Packham mini dress con corpetto e gonna a ruota
  • Jenny Packham abito trasparente con decori floreali

La collezione primavera-estate 2016 firmata Jenny Packham gioca sui contrasti.

Sì, perché la famosa fashion designer tanto amata dalle star ha presentato creazioni di forte impatto visivo non solo nei colori, caldi e vibranti, ma anche perché ha aggiunto un tocco di mascolinità dando così un nuovo volto alla donna.

La collezione P/E 2016 di Jenny Packham esprime in modo originale e decisamente creativo un nuovo modo di essere femminili e sensuali e trae ispirazione dalla musica rock.

Tra rock’n’roll e femminilità

Il primo look presentato alla New York Fashion Week riassume tutto il mood della sfilata: pantalone e blazer dal taglio maschile in total black e decorazione floreale in contrasto di colore.

Una vera e propria simbiosi fra elementi contrastanti: il maschile e il femminile. Quasi come a voler sottolineare che siamo l’unione fra due opposti, lo ying e lo yang, il bianco e il nero, donna e uomo.

Sul catwalk è stato un susseguirsi di long dress super femminili caratterizzati da trasparenze e decori, gilet abbinati a morbidi pantaloni tono su tono, lunghe tuniche sfoggiate insieme a pantaloni e blazer, mini dress con corpetto ricamato e gonna a ruota, stupendi abiti in tulle, meravigliosi e incantevoli abiti da cocktail dai colori e dalle nuance delicate e romantiche, e ancora blazer e pantaloni dal mood androgino ma ricchi di decori floreali multicolor ad esaltare il lato femminile di chi li indossa.

Lo spettacolo creato e diretto da Jenny Peckham ha lasciato tutti senza parole, perché la stilista si è allontanata dalle sue classiche creazioni per dare vita a una collezione decisamente insolita, che rappresenta una vera e propria rottura rispetto al suo stile.

Per quanto riguarda gli accessori, la donna firmata Jenny Packham predilige la semplicità. No categorico a borse e pochette, e via libera a sandali, beige o neri, impreziositi da delicati cinturini alla caviglia.

Anche il make up è semplice e naturale e l’hairstyle molto minimal, infatti tutte le modelle hanno sfoggiato capelli sciolti, lasciati liberi e quasi scomposti a riprendere il gioco dei contrasti tema cardine che ha accompagnato l’intera sfilata.


Vedi altri articoli su: Fashion Weeks | New York Fashion Week | Sfilate |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *