Video Intervista a Lady Fur: una nuova collezione di pellicce gioiello

Video Intervista a Lady Fur: una nuova collezione di pellicce gioiello

Durante il Mifur 2014, Luisa Pisano ha intervistato Samantha De Reviziis sulla sua nuova collezione SDR

-
07/03/2014
Un modello di business dinamico, tanta passione per le pellicce e tanta creatività. Samantha De Reviziis, nota anche come Lady Fur, ha presentato al Mifur a Milano la sua nuova collezione di pellicce, tra fucsia frizzante e total black sempre elegante. Fashion designer e influencer, Lady Fur ha ideato per il prossimo autunno-inverno una collezione di cinquanta pezzi tra capispalla, gilet, stole e handbag, tutto al 100% Made in Italy.
Noi di UnaDONNA siamo andati ad incontrarla.


Un portale dedicato alla pellicceria

Fulcro del suo modello di business è il sito welovefur.com, presente nel web in tre lingue, oltre all’italiano: russo, cinese e inglese, per raggiungere anche i mercati che maggiormente investono nel lusso e nella pellicceria. Un segmento di nicchia che ha premiato Samantha De Reviziis, attualmente posizionata come la prima fur blogger a livello mondiale. Dopo un diploma in fashion design presso l’Istituto Europeo del Design, Samantha si è specializzata in Fur Trade in Danimarca, alla Kopenhagen Fur Auction House. Attraverso il blog, che vanta 75.000 visite mensili, la stilista e imprenditrice sviluppa parte del suo modello di business. Infatti in ogni post di indossato con i suoi capi, corredati da didascalie, compaiono indicizzati con link e banner i punti vendita che li hanno acquistati, promuovendo quindi attivamente i buyer che hanno investito nella sua collezione e allo stesso tempo fornendo un servizio alle lettrici interessate all’acquisto, attraverso un meccanismo di e-commerce.


Leggi anche: La pelliccia in primavera

Una collezione gioiello

Inserti di rettile, applicazioni di pietre e tagli giovani e di tendenza. La collezione presentata da Samantha De Reviziis regala al mondo della pellicceria una ventata di freschezza e creatività. Pellicce corte, magari colorate, e accessori in fur con applicazioni, per sdrammatizzare un capo solitamente impegnativo e adattarlo al gusto delle più giovani amanti della pellicceria. Racconta la stilista Samantha De Reviizis “Ho disegnato con grande dedizione tutta la collezione osservando prima di tutto il modo di vestire delle mie amiche italiane e non. Parlando con loro ho cercato di scoprirne i desideri più profondi. Da qui ho capito quale sarebbe stata la mia mission: creare un indumento in pelliccia che non fosse troppo impegnativo per poterlo indossare nella vita quotidiana, che fosse pratico nella maggior parte delle situazioni, elegante ma giovane e non per ultimo, non troppo costoso.” Pronte per stare al caldo il prossimo inverno con eleganza e stile?

  • Scrittore e Blogger