Jean Paul Gautier: la collezione primavera estate 2015

Più che una sfilata, un vero e proprio freaks show per introdurre la collezione Primavera Estate 2015 di Jean Paul Gautier!

Alcuni outfit della sfilata
Alcuni outfit della sfilata
  • Alcuni outfit della sfilata
  • Abito con manica a foulard
  • Abito asimmetrico aperto sul davanti con blazer in lurex
  • Abito con scollo americano e gonna lunga aperta sul davanti
  • Abito lungo trasparente e ricamato
  • Completo con manica a foulard
  • Body blazer con scollo a v
  • Tuta senza spalline
  • Abito con gonna asimmetrica senza maniche
  • Gonna cin tulle ampia con chiodo in pelle
  • Abito asimmetrico con manica a foulard
  • Abito casual con collo alto e cappuccio
  • Trench ampio
  • Top a manica lunga con gonna ampia
  • Top folard e jeans baggy
  • Pantalone a righe con top trasparente e blazer lungo
  • Top foulard
  • Shorts foulard e top intrecciato
  • Bomber e gonna a stampa a righe
  • Shorts e giubbeto di jeans con inserti
  • Pantalone ampio con camicia a manica lunga
  • Completo con doppiopetto
  • Abito lungo con manica a tre quarti a stampa sportiva
  • Pantalone aderente con chiodo in pelle
  • Body senza maniche ad ispirazione sportiva
  • Abito a stampa con maglia a manica a tre quarti
  • Tuta con pantalone ampio e trench
  • Abito sceso con scollo a barchetta a stampa
  • Abito con gonna a campana senza spalline
  • Abioto lungo con manica a tre quarti di ispirazione sportiva
  • Top a stampa con manica a tre quarti
  • Tuta a stampa con bomber
  • Top lungo su pantalone a sigaretta e cappello a tesa larga
  • Abito asimmetrico con manica a foulard
  • Body con trench corto e ombrello
  • Abito senza maniche con ispirazione sportiva
  • Completto gonna con stampa a righe colorate e reverse bianchi
  • Abito senza spalline con calzino sportivo
  • Maglia sportiva su gonna longuette in pelle
  • Completo monospalla con cappello a tesa larga
  • Minigonna e capospalla intrecciato con cappello a tesa larga
  • Abito monospalla con manica foulard e cappello a tesa larga
  • Completo asimmetrico monospalla senza maniche e cappello a tesa larga
  • Abito a stampa con minigonna e scollo squadrato
  • Completo anni '30 a contrasto con cappello a tesa larga
  • Maglia sportiva su abito nero in tulle e clazettoni sportivi
  • Completo a contrasto bianco e nero
  • Una delle scene della sfilata
  • Abito monospalla con manica ampia a foulard
  • Pantalone e felpa tecnici in lurex
  • Completo tuta asimmetrico
  • Completo asimmetrico monospalla
  • Abito completo asimmetrico
  • Abito completo asimmetrico
  • Abito asimmetrico monospalla in tessuto e lurex
  • Abito foulard e costume
  • Abito con scollo quadrato e cappuccio
  • Giubbino e minigonna di jeans con inserti in pizzo
  • Completo asimmetrico monospalla
  • Gonna e top coordinati a stampa
  • Abito asimmetrico monospalla
  • Tuta con pantalone e bomberino in tessuto stampato
  • Shorts di jeans con costume a triangolo e maglia a manica tre quarti allacciato sul davanti
  • Tuta a manica lunga, cappuccio e orlo del pantalone ricamato
  • Tuta aderente in lurex e maglia con cappuccio
  • Tuta abito asimmetrica
  • Completo con pantaloni a stampa e blazer con cappuccio
  • Abito con blocco di colore
  • Pantalone a sigaretta a stampa con blusa a manica aperta
  • Pantaloni aderenti e top a manica corta a stampa con guanti al gomito e cappello a falda larghissima
  • Completo cut out senza manica
  • Tuta con scollo a V e blazer con manica a contrasto di tessuti
  • Abito lungo con gonna a stampae e manica a tre quarti

Cappucci con maschere da wrestling, svenevoli ragazzi al cellulare, tate in divisa del secolo scorso, donne “di una certa età” – le cosidette cougar – a passeggio sulla passerella con modelli senza maglietta dai pettorali lucidi e ben torniti: no, non avete sbagliato strada e siete finiti al circo, è proprio la sfilata Jean Paul Gautier che anche per la collezione primavera-estate 2015 non smette di stupire. Tra gli ospiti dello show anche Catherine Deneuve e Amanda Lear.

Benvenuti al circo

Jean Paul Gautier sa come provocare gli animi, anche i più tranquilli: ecco allora una sfilata attualissima che reinterpreta la realtà che lo circonda e la mette in scena in maniera divertente. La cultura smartphone, l’ossessione per lo sport, le differenze d’età tra i sessi, tutto spiegato in questa impressionante sfilata di personaggi più che di modelle. Ma non solo: Jean Paul Gautier porta all’eccesso il cut out, tagliando interi pezzi di abiti e blazer e completi, lasciando in piedi solo una sensazione di incompletezza che ci accompagna sempre.
Molto più avanguardia che portabilità, molto più show che sfilata, ma da Jean Paul Gautier non ci aspettavamo niente di meno.

Ispirazioni eclettiche

Certamente le tute da wrestler e quelle da ciclista le ritroviamo spesso, ma le ispirazioni sono molto più ampie. Ci sono gli anni ’80 nei capi in jeans, gli anni ’30 in certi cappelli e in completi ampi, i foulard anni ’60 e il chiodo anni ’50. Jean Paul Gautier spazia nel tempo e nelle stagioni, dai costumi da spiaggia agli stivali da pioggia, dal super casual all’elegante formale in un moto d’irrequietezza che non lascia spazio al dubbio e alla sosta.
Non ci sono vuoti in questa sorta di comprensorio dell’epoca moderna, un manuale illustrato e cucito della realtà moderna tesa a frammentata in un istinto rapido di cambiamento.

Una collezione fatta di contrasti tra capi semplici, molto pochi, e capi estremamente complessi, un vero e proprio divertissement fatto di tessuti e carne.


Vedi altri articoli su: Collezioni | Fashion Weeks | Parigi Fashion Week |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *