Intimo per il ciclo, scopriamo di più

Intimo per il ciclo, scopriamo di più

Una delle scelte più difficili per una donna è trovare un intimo per il ciclo che sia allo stesso tempo comodo e inerente al suo stile. Ecco alcuni consigli

Il periodo del ciclo per le donne è qualcosa di molto delicato. Diventa cruciale anche la scelta dell’intimo così da evitare momenti di imbarazzo di qualsiasi genere. Ecco perché esiste un tipo di intimo specifico, particolarmente utile durante il periodo delle mestruazioni e anche qualora vi siano delle perdite. Il vantaggio principale dell’intimo per il ciclo è quello di essere riutilizzabile e soprattutto lavabile. Il che vuol dire che è dotato di proprietà antibatteriche durature, oltre ad agire come ottimo assorbente, lasciando la pelle asciutta ed eliminando qualsiasi cattivo odore.
Ecco perciò tutto quello che serve sapere su questo intimo molto utile per le donne durante la fase del ciclo.

Intimo per il ciclo: di cosa si tratta?

Quando si parla di intimo per il ciclo, si fa riferimento ad una soluzione igienica per le donne durante le mestruazioni. Oltre a dover considerare che si tratta di qualcosa di estremamente ecologico per gestire al meglio le perdite. Dunque grazie ad un intimo del genere, le donne possono dire addio a salvaslip ed assorbenti, così come a tamponi usa e getta che non sono il massimo da un punto di vista igienico ed espongono ad infezioni varie. Questa lingerie è assorbente e lavabile, oltre ad essere comunque riutilizzabile: consente perciò anche di dare un taglio a tutte quelle spese correlate al ciclo, come assorbenti di ogni tipo. Senza dimenticare che si risparmia una notevole quantità di rifiuti prodotti.

All’apparenza prodotti per l’intimo di questo genere sono assolutamente uguali a quelli normali, anche se la differenza è nella composizione: questi prevedono tre strati, ognuno con una specifica funzione. Infatti, quello centrale assorbe il flusso mestruale, quello che è a contatto con la pelle è fatto di cotone per evitare allergie e pruriti, mentre quello più esterno mantiene l’integrità ed evita che si formino macchie o aloni di qualsiasi genere. Si capisce perciò che l’intimo per il ciclo ha la funzione di raccogliere e trattenere efficacemente il flusso delle mestruazioni. La sensazione di asciutta che dà per diverse ore è qualcosa di estremamente piacevole per le donne, prevenendo sia le macchie che qualsiasi tipo di odore sgradevole.

I vantaggi dell’intimo per il ciclo

Bisogna ricordare che l’intimo per il ciclo può essere usato da ogni donna durante il ciclo, così come dopo la gravidanza per le tipiche perdite che si verificano, o anche qualora vi siano perdite urinarie o vaginali. Un vantaggio notevole è quello di poter trovare in commercio un’ampia scelta: qualsiasi donna avrà modo di trovare il modello, il colore e anche la taglia ideale per sé. Possono essere indossati in qualsiasi circostanza, anche quando bisogna svolgere attività fisica o allenamenti sportivi.

La durata è un’altra caratteristica vantaggiosa di questi prodotti intimi. Gli slip per il ciclo possono durare anche due anni. Permettono così di avere un risparmio fino al 60% per le spese di assorbenti, ecc.
Non passa inosservato anche l’aspetto ecologico di una scelta del genere: non vengono prodotti rifiuti e questo è molto importante in tempi in cui l’ambiente ha bisogno di attenzioni maggiori.

Altri vantaggi

Un altro vantaggio di non scarso rilievo è il risparmio economico. Dunque l’acquisto di intimo per il ciclo abbatte la spesa sostenuta mensilmente e il risultato è comunque del tutto efficiente.
Inoltre, l’utilizzo di intimo appositamente pensato per le donne che hanno il ciclo, permette anche di evitare che vi sia contatto delle parti intime con materiali plastici. Oppure con tutte quelle sostanze che potrebbero diventare pericolose e che sono presenti in tamponi e assorbenti.

Infine è doveroso parlare della grande comodità di questi capi intimi. Essi garantiscono comfort poiché la zona assorbente è molto sottile e si adatta alla perfezione all’anatomia dell’area vaginale. Non si avverte la differenza con nessun altro tipo di intimo e si ha modo di prevenire quella pessima sensazione di umido a contatto diretto con la pelle.

Come usare e lavare l’intimo per il ciclo

Ovviamente questo tipo di intimo per il ciclo va indossato nella stessa maniera di un normale slip. Bisogna però sottolineare che va indossato da solo, senza aggiungere assorbenti, salvaslip o tamponi. Non mancano le donne che per la prima volta vorrebbero sperimentare un tipo di intimo del genere ma che hanno timore di imbarazzi quali odori cattivi e macchie: nulla di tutto questo! Le donne che lo hanno provato per la prima volta non riescono a farne a meno proprio perché si è rivelato una soluzione efficace e che previene anche rischi per la salute.

Esistono svariati modelli in commercio, con vari tipi di assorbenza. Questo vuol dire che vengono previsti strati aggiuntivi o strati più sottili in base alle esigenze di ciascuna. Ecco perché, un valido consiglio è quello di usare sia nei primi giorni del ciclo che in quelli finali, gli slip intimi specifici a bassa o anche media assorbenza. Questi vanno bene anche in caso di perdite leggere. Invece durante i giorni centrali delle mestruazioni, ovvero quelli in cui le perdite di sangue sono abbondanti e continue, è consigliabile utilizzare degli slip con un grado di assorbenza maggiore. Il periodo del ciclo non sarà più qualcosa di sgradevole anche per le donne che passano molte ore fuori casa. Dunque non possono fermarsi continuamente a cambiare l’assorbente.

Ogni quanto cambiare lo slip

Ogni slip per il ciclo va sostituito nel corso di una giornata tenendo conto di quello che è il proprio flusso. Ovviamente precisando che questi modelli di intimo per il ciclo sono in grado di trattenere qualsiasi tipo di perdita in maniera efficace per circa otto ore. Garantendo sia una pelle asciutta che una prevenzione di macchie e odori di ogni genere.

Chi abbia necessità, principalmente nei giorni centrali del ciclo, di cambiare lo slip quando ci si trova fuori casa, può farlo senza problemi. Infatti questo slip non rilascia il flusso assorbito in alcun modo: basta semplicemente riporlo all’interno di un astuccio così da garantire privacy.
Si può perciò affermare che l’intimo per il ciclo è una soluzione ideale per qualsiasi donna. Estremamente pratico anche da un punto di vista del lavaggio. Infatti si può lavare a mano o anche in lavatrice, usando le temperature che vengono indicate in etichetta e prive di ammorbidente. In seguito al lavaggio, vanno fatte asciugare all’aria, evitando così di utilizzare l’asc



Reggiseno in vista, quando è glamour e quando no
Intimo

Reggiseno in vista, quando è glamour e quando no

San Valentino 2019: la nuova lingerie di Rihanna
Intimo

San Valentino 2019: la nuova lingerie di Rihanna

Nuova collezione Curvy Kate
Intimo

Intimo curvy: la nuova collezione Curvy Kate

Intimo La Perla 2018.
Intimo

Intimo La Perla: la nuova collezione 2018

Collezione Yamamay per Natale 2017.
Intimo

Yamamay: Xmas Collection e Supercups

Nuova collezione Autunno/Inverno 2017
Intimo

Nuova collezione Intimissimi Autunno/Inverno 2017-2018

Intimo modellante
Intimo

Intimo modellante: il segreto di bellezza per curve da urlo

Intimo sposa 2016
Intimo

Intimo sposa: i capi più belli delle collezioni 2016

Taglie forti, consigli di stile
Cosa mi metto

Taglie forti, consigli di stile

Viva le forme! La moda veste le taglie forti con grazia e glamour. Ecco a voi tanti consigli di stile su come scegliere abiti, pantaloni e giacche più adatte alle nostre forme.

Leggi di più