Herve Leger by Max Azria: la sfilata S/S 2015 alla NYFW

Una donna samurai-guerriera prima, pacificata poi - sfila per Herve Leger by Max Azria. Dai bandage dress ai kimono, la donna diventa un sensualissimo fiore di loto.

Herve Leger by Max Azria s/s 2015 NYFW
Herve Leger by Max Azria s/s 2015 NYFW
  • Herve Leger by Max Azria s/s 2015 NYFW
  • Bandage dress nei toni del grigio e del rosa, con gonna svasata / Herve Leger ss 2015
  • Bandage dress giallo neon: il colore è una novità assoluta per Herve Leger / Herve Leger ss 2015
  • Giallo neon e metallo per il costume Herve Leger / Herve Leger ss 2015
  • Rosa e oro per il completo top + gonna decisamente sexy / Herve Leger ss 2015
  • Bandage dress bianco alabastro monospalla, con riflessi metallici / Herve Leger ss 2015
  • L'arancio fa il debutto nel bandage dress: lo spirito guerriero è decisamente addolcito / Herve Leger ss 2015
  • Nero e metallo, linee più morbide e sandali intrecciati / Herve Leger ss 2015
  • Risplende l'oro sul nero nel bandage dress senza maniche / Herve Leger ss 2015
  • Top e coulotte nero / Herve Leger ss 2015
  • Abiti che sembrano dipinti sul corpo / Herve Leger ss 2015
  • Bandage dress con lavorazione sul davanti, con preziosi riflessi di perline e metallo / Herve Leger ss 2015
  • Chic ed elegante il bandage dress senza maniche con riflessi metallici che disegnano le linee femminili / Herve Leger ss 2015
  • Mini dress / Herve Leger ss 2015
  • Bianco, maniche lunghe e zip: il bandage dress è quasi una seconda pelle / Herve Leger ss 2015
  • Bandage dress da giorno blu profondo / Herve Leger ss 2015
  • Stampa bianco/blu e tocco di neon giallo: novità assoluta per Herve Leger / Herve Leger ss 2015
  • Scollo a V per il vestito-kimono Herve Leger con stampa sui toni di blu e azzurro nella parte superiore / Herve Leger ss 2015
  • Arancio e azzurro, multicolor e fantasia, Japan style / Herve Leger ss 2015
  • Fantasia blu e bianco, e il bandage dress di addolcisce / Herve Leger ss 2015
  • Outfit stile kimono con cintura alta in vita / Herve Leger ss 2015

È una donna samurai quella che sfila per Herve Leger by Max Azria primavera-estate 2015 alla New York Fashion Week. Non univoca, ma dai più volti, così come si mostra essere la collezione proposta in passerella.

Decisamente sexy – e a tratti perfino un po’ sadie – nei celebri bandage dress: tra borchie dorate e perle, tra giarrettiere metalliche e zip, quella che è una vera e propria firma Herve Leger si apre a colori pop come il giallo, l’arancio e il rosa neon che si affiancano ai toni neutri, dal bianco alabastro al grigio chiaro, più tradizionali. E disegna una silhouette di scintillii: guaine per donne guerriere in alcuni outfit, dai propositi assai meno bellicosi – ma ugualmente seducenti, e come disegnati sulla pelle – in altri.

Più zen (e forse ancor più orientaleggiante) nei caftani a kimono stretti in vita da un’alta cintura di pelle a contrasto, con jacquard e origami coloratissimi, vero e proprio inedito per la s/s 2015 Herve Leger. La quiete dopo la battaglia, insomma, come svela anche Lubov Azria.

Perché così è intesa la sfilata della New York Fashion Week: come un viaggio. E se i bandage dress si trasformano man mano in (quasi) armature dai riflessi metallici, ecco poi che le linee si addolciscono e le aderenze si sciolgono in ampi e pregiati tessuti multicolore. Il punto di passaggio? Il giro di boa è quello dell’abito da giorno con stampa laguna blu.

“La donna”, spiega la designer dietro le quinte, “diventa un fiore di loto. Trova la pace, e questo è quello che ogni donna dovrebbe simboleggiare: l’amore, la pace, la rinascita”.

Quel che non cambia, in un caso o nell’altro, è la sensualità, accentuata da make up e hair style: i capelli sono lasciati sciolti, la fronte è libera, il viso in vista, con un rossetto nude look e gli occhi valorizzati da eye liner e mascara neri. A tutto magnetismo.


Vedi altri articoli su: Abbigliamento | Fashion Weeks | New York Fashion Week | Sfilate |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *