Harry Styles diventa stilista per Gucci

Harry Styles diventa stilista per Gucci
21/06/2022

Prendete il direttore creativo di una maison visionaria come Gucci. Prendete anche Harry Styles, un cantante diventato negli anni un’icona di stile. Metteteli insieme. Il risultato? La collezione di moda più stilosa, interessante e sofisticata che ci sia. Si chiama “Gucci HA HA HA” ed è stata presentata durante la Settimana della Moda di Milano dedicata all’uomo.

Harry Styles e Alessandro Michele: una lunga amicizia

L’idea nasce da un legame profondo: il direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele, ed Harry Styles si sono conosciuti quando il cantante aveva lasciato gli One Direction e lo stilista stava debuttando alla guida della maison. È nata un’amicizia straordinaria, profonda, sincera, fatta di contatti continui, chat, messaggi su WhatsApp, telefonate e tante risate insieme.
Harry Styles ha iniziato a sfoggiare look Gucci e, nel tempo, ha maturato uno stile genderless e sofisticato fatto di camicie trasparenti, tute colorate, salopette con stampe particolari, borse e perle. Intanto, Alessandro Michele creava una collezione dopo l’altra.


Leggi anche: House of Gucci: la casa di moda critica il film

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @gucci

L’idea di fare qualcosa insieme

“Era da tanto che volevamo fare qualcosa insieme”, ha raccontato lo stilista, “l’idea di avviare un progetto comune mi è venuta un giorno mentre parlavamo al telefono. Ho proposto a Harry di costruire insieme un guardaroba dei sogni, partendo da quelle piccole stranezze che sanno mettere insieme le visioni quasi infantili”. È nata così la collezione “Gucci Ha Ha Ha“, il cui nome deriva dalle iniziali dei loro nomi, Harry e Alessandro, e contemporaneamente ricorda le loro risate in chat negli ultimi anni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @gucci

Il nome della collezione è una risata

“Lui con me è cresciuto, io con lui sono diventato adolescente”, ha scherzato Alessandro Michele presentando la collezione di 25 pezzi stilosi come l’ex One Direction. Una linea di moda giocosa, dove le influenze british si mescolano con richiami pop. Completi doppiopetto a quadretti colorati, camicie da bowling, cappotti in principe di Galles, orsetti arrabbiati, pecorelle e ciliegie. Per lanciarla è stata scelta la storica boutique milanese di vintage Cavalli & Nastri. Ma gli abiti saranno in vendita solo da ottobre.


Potrebbe interessarti: Coming Out, significato e differenza con outing

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessandro Michele (@alessandro_michele)

Harry Styles aiuta un fan a fare coming out

Intanto, Harry Styles già sfoggia le sue creazioni durante i concerti. Il cantante sta portando in giro il suo “Love on Tour”. Qualche giorno fa si è esibito allo stadio Wembley di Londra e, durante il concerto, ha aiutato un fan italiano a fare coming out.
Mentre si esibiva, Harry Styles ha notato tra il pubblico un cartello con una richiesta di aiuto. Ha fermato il concerto e ha chiesto al suo fan, il cui nome era sul cartello: “Ciao Mattia, di dove sei?”. Poi ha detto: “Italy! Fammi vedere il tuo cartello. Vuoi fare coming out, ok. Allora, pubblico di Wembley, adesso prendo la bandiera arcobaleno e quando passerà sulla mia testa Mattia avrà fatto ufficialmente il suo coming out”. Poi ha concluso: “Ragazzo mio ora sei ufficialmente gay, sei un uomo libero adesso”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessandro Michele (@alessandro_michele)

Foto copertina: Credit Agenzia Fotogramma