Emilio Pucci: la sfilata S/S 2015 alla Milano Fashion Week

Peter Dundas, porta sulla passerella milanese, per Emilio Pucci, una donna cow girl metropolitana, che si ispira alla moda anni ’70

Peter Dundas, porta sulla passerella milanese, per Emilio Pucci una donna cow girl metropolitana, che si ispira alla moda anni ’70
Peter Dundas, porta sulla passerella milanese, per Emilio Pucci una donna cow girl metropolitana, che si ispira alla moda anni ’70
  • Peter Dundas, porta sulla passerella milanese, per Emilio Pucci una donna cow girl metropolitana, che si ispira alla moda anni ’70
  • Gilet stampato con pantalone in pelle a zampa di elefante
  • Long dress, dal tessuto leggero, con stamoa multicolor
  • Abito lungo voluminoso, con fantasia colorata
  • Abito ampio, con stampa colorata
  • Abito by Pucci, stampato con stivali in suede
  • Long dress, tipicamente estivo dal tessuto fresco, con fantasia nei colori pastello
  • Blusa, abbinata a pantaloni rosa in pelle a zampa di elefante
  • Blusa con scollatura profonda, abbinata a pantalone a zampa di elefante
  • Mini dress con paillettes luccicati per la sera
  • Poncho bianco, impreziositi da lunghissime frange
  • Mini dress aderente, arancione acceso
  • Completo giacca-pantalone a zampa di elefante, bianco con fiori stampati
  • Long dress dal taglio dritto, stampato
  • Giacca e pantalone a zampa, nella tonalità dell'arancione
  • Abito lungo stampato, con balze
  • Mini dress da sera, nero traforato
  • Giacca maschile e pantaloni marroni a zampa di elefante
  • Vestito corto, scollato, nella nuance del verde
  • Mini dress con cintura in vita e stivali color cammello in suede
  • Blusa nei colori marrone e viola, con shorts e sandali dal tacco alto
  • Naomi Campbell con un long dress stampato by Emilio Pucci
  • Top stampato multicolor, con giacca e shorts, grigio chiaro

Peter Dundas, direttore creativo della maison Fiorentina Emilio Pucci, da ben sei anni, porta sulla passerella della Milano Fashion Week, la collezione per la prossima primavera-estate 2015.

Una donna cow girl metropolitana, anni ’70

Qual é la donna pensata da Dundas? È una donna moderna che segue tutte le ultime tendenze, una cow girl metropolitana sempre in movimento, che si ispira alla moda anni ’70, con capi eleganti caratterizzati da lavorazioni artigianali, dove prevalgono accostamenti di colori a contrasto e abiti molto ampi.

Collezione Emilio Pucci primavera-estate 2015

Il fashion designer per la collezione primavera-estate 2015, resta perfettamente in linea con il classico mood firmato Pucci. I long dress, un po’ over dal tessuto leggero con balze e ruches, infatti vengono creati con le fantasie colorate, ormai inimitabili di Emilio Pucci, perfetti per essere indossati ai party estivi. Questi abiti che hanno attirato particolarmente l’attenzione sulla passerella milanese, oltre per la loro bellezza, ma grazie anche ad una modella d’eccezione: Naomi Campbell.

Ma oltre ai maxi dress decisamente voluminosi che ricordano gli abiti foulard tipicamente estivi, non mancano anche quelli più corti dalla silhouette molto aderente; infatti a dare il via alla sfilata è stato proprio un mini dress ricamato in macramé, con applicazioni di fiori del tutto ricamati, con l’aggiunta di dettagli luccicanti.
Per la sera il look si illumina con una cascata di paillettes, da sfoggiare rigorosamente con sandali dal tacco vertiginoso.

I look che si ispirano agli anni’70 sono dei pantaloni a zampa di elefante, abbinati a bluse in chiffon con scollatura profonda e dei poncho impreziositi da lunghissime frange.

Scarpe e borse

Le proposte di Emilio Pucci per la spring-summer 2015, vanno dai stivali alti in suede color cammello, passando per i sandali con tacco alto. Le borse invece sono maxi, con frange, da portare a tracolla.


Vedi altri articoli su: Collezioni | Fashion Weeks | Milano Fashion Week |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *