Décolleté: come sceglierle e come abbinarle. I modelli per il 2015

Pezzo icona del guardaroba femminile, le décolleté hanno conquistato il cuore delle donne per la loro eleganza versatile e seducente. Ecco come sceglierle e abbinarle, per uno stile unico e alla moda

Tanti modelli per una sola eleganza: le décolleté grandi protagoniste del 2015
Tanti modelli per una sola eleganza: le décolleté grandi protagoniste del 2015
  • Tanti modelli per una sola eleganza: le décolleté grandi protagoniste del 2015
  • Eleganti e sofisticate, le décolleté Miss Dior sono un grande classico del genere...
  • ... come le Christian Louboutin Pigalle
  • Le Chanel o slingback sono décolleté con tallone aperto e cinturino posteriore. Nella foto il modello Sling bicolore (630 euro) di Chanel
  • Le décolleté D'Orsay sono scarpe sofisticate, aperte sui lati del piede. Nella foto il modello Artifice Strass (1.995 euro) di Christian Louboutin
  • Come portare le décolleté? Questo tipo di scarpa è ideale con le gonne, perché 'allunga' la gamba e slancia la figura (Catalogo Twin Set)
  • Le décolleté possono essere indossate di giorno per dare un tocco di eleganza sofisticata a ogni look (Catalogo Twin Set)
  • Negli ultimi anni le décolleté sono portate con i calzini. Una tendenza di gran moda anche nel 2015, come dimostra la nuova collezione Dolce & Gabbana
  • Calzini in pizzo a metà polpaccio e décolleté sono uno dei motivi della collezione SS 2015 di Dolce & Gabbana
  • Prada smorza l'eleganza sofisticata della nuova collezione proponendo i calzini con le décolleté
  • Calzini e décolleté: Prada interpreta una delle grandi tendenze di stagione secondo il proprio stile raffinato
  • Christian Louboutin Pigalle Plato Spikes (995 euro) con tacco 12
  • Le décolleté in vitello glacé rosa/verde/blu marine con tacco 10 e plateau di 2,5 cm di Christian Dior (710 euro)
  • Fendi décolleté in pelle con tacco a stiletto (495 euro)
  • Fendi décolleté in pelle di ayers multicolor (760 euro)
  • Valentino décolleté effetto mimetico (790 euro)
  • Chanel décolleté platform in pelle e panno di lana (550 euro)
  • Miu Miu décolleté open toe in vitello specchio e glitter con tacco gioiello e pietre Swarowski (890 euro)
  • Décolleté Christel in pelle effetto laminato (129 euro) di Fornarina
  • Décolleté Liu Jo modello  open toe Clio (175 euro)
  • Cinti décolleté classiche con tacco a cono alto (110 euro)
  • Nero Giardini décolleté con suola plateau (115 euro)
  • BonPrix décolleté modello D'Orsay Body Flirt (29,90 euro)
  • Primadonna décolleté open toe in pizzo a 59,99 euro
  • Bata décolleté pump con tacco a spillo da 69,99 euro

Passano gli anni, cambiano le mode, mutano i gusti, ma le décolleté restano una certezza. Diventate vero e proprio oggetto di culto grazie a modelli iconici come le Chanel (o slingback), le Miss Dior e le più recenti Pigalle di Christian Louboutin e a un’eleganza versatile e seducente, le décolleté si annunciano indiscusse protagoniste anche del 2015. Ma come sceglierle e come abbinarle? Ecco una guida ai diversi modelli e alcuni suggerimenti per indossarle: dalle novità di stagione ai grandi classici.

Décolleté: tanti modelli per una sola eleganza

Come dice il nome stesso, le décolleté sono scarpe che lasciano scoperto il collo del piede. Una forma non solo sensuale, ma anche con l’affatto trascurabile vantaggio di slanciare la gamba, senza dubbio tra le principali ragioni del grande successo di queste calzature, insieme alla loro eleganza e versatilità. Il termine décolleté, infatti, racchiude sotto un unico cappello diversi modelli, caratterizzati da scollo, tacco e punta differenti.

Lo scollo, per esempio, può essere tondo, a U, a forma di cuore e più o meno profondo: nel primo caso si parla di escarpin, mentre nel secondo di décolleté classiche.

Per quanto riguarda il tacco, invece, le décolleté ne sono sempre provviste (diversamente si ha che fare con delle ballerine o scarpe flat) e lo declinano in numerose varianti. Oltre ai classici tacco a spillo (con base di appoggio ridottissima e alto fino a 17 cm) e a stiletto (simile al tacco a spillo, ma con base di appoggio più ampia), le décolleté possono presentare infatti tacco italiano (come il tacco a spillo, ma dritto, longilineo e con base di appoggio di circa 1 cm), tacco a rocchetto (dalla forma a clessidra), tacco a cono alto o basso (kitten heel) e tacco squadrato. Legata al discorso altezza anche la suola con plateau, propria delle décolleté platform.

La punta, infine, può essere tonda, appuntita e quadrata, chiusa o aperta (nel qual caso di parla di peep toe per una piccola apertura e di open toe per una grande).

Décolleté sono anche le Chanel o slingback, aperte sul tallone (ed eventualmente anche in punta), con cinturino posteriore di solito con fibbia regolabile, e le D’Orsay, che invece lasciano aperto il fianco del piede.

Come portare le décolleté

La grande varietà di modelli, materiali, colori e dettagli rende le décolleté scarpe perfette per ogni occasione, anche se esistono alcune regole di stile che non bisognerebbe mai contravvenire.

Se le versioni classica, platform e con punta aperta, infatti, possono essere indossate anche con un paio di jeans o più in generale con un outfit casual, per ottenere un effetto ricercato, le Chanel invece vanno abbinate a un look elegante e le D’Orsay a uno da sera.

Grazie allo scollo e al tacco più o meno alto, le décolleté sono ideali da portare con la gonna, perché slanciano le gambe e valorizzano la figura, ma anche con pantaloni dalla silhouette fluida e asciutta, corti alla caviglia o a metà polpaccio.

Nel caso di Chanel, peep toe e open toe le calze sarebbero da evitare, ma le ultime tendenze moda accettano collant velatissimi (rigorosamente senza rinforzo sul tallone) nel primo caso e calzini colorati nel secondo. Questi ultimi, lunghi fino alla caviglia o al ginocchio, in cotone, lana o pizzo, possono anche essere indossati con décolleté classiche e gonna: un look molto chic e in voga, che tuttavia si addice solo alle fortunate con gambe lunghe e sottili. Chi non ha l’altezza dalla sua parte però non disperi: per portare comunque le décolleté con i calzini basta scegliere una gonna modello longuette o un paio di pantaloni alla caviglia.

Infine, può sembrare scontato, ma per indossare peep toe e open toe i piedi devono essere perfetti, con unghie curate e sempre con lo smalto, anche solo trasparente o in una tonalità naturale.

Décolleté 2015: idee e stili per tutti i budget

Le décolleté si annunciano grandi protagoniste anche del 2015, con tanti modelli per tutti gli stili e le tasche.

Per chi sogna in grande e può contare su un budget cospicuo è impensabile non avere in scarpiera almeno un paio di Christian Louboutin, per esempio le Pigalle Plato Spikes (995 euro) con tacco 12 o le D’Orsay Artifice Strass (1.995 euro) da 10 cm ricamate e impreziosite da pietre dure e Swarovski, di Christian Dior, come le décolleté in vitello glacé rosa/verde/blu marine con tacco 10 e plateau di 2,5 cm (710 euro), o di Fendi, che tra i vari modelli ne propone uno classico in pelle con tacco a stiletto (495 euro) e un altro in pelle di ayers multicolor (760 euro).

In una fascia di prezzo alta rientrano anche le décolleté effetto mimetico (790 euro) di Valentino, le slingback bicolore (630 euro) e le platform in pelle e panno di lana (550 euro) di Chanel e le open toe in vitello specchio e glitter con tacco gioiello e pietre Swarovski (890 euro) di Miu Miu.

Decisamente più abbordabili, ma non per questo meno eleganti o chic, sono invece le Christel in pelle effetto laminato (129 euro) di Fornarina, le open toe Clio (175 euro) by Liu Jo, le décolleté classiche con tacco a cono alto (110 euro) di Cinti e quelle con suola plateau (115 euro) di Nero Giardini.

Da BonPrix, Primadonna e Bata, infine, è possibile trovare una ricca selezione di modelli a prezzi molto easy, come le D’Orsay Body Flirt a 29,90 euro, le open toe in pizzo a 59,99 euro e le pump con tacco a spillo da 69,99 euro.


Vedi altri articoli su: Scarpe |

Commenti

  • gra

    Posso indossare le décolleté nere lucide di giorno?
    Per l’esattezza ho una partenza quindi volevo ssapere se erano adatte, grazie.

  • Silvia Artana

    Cara Gra,
    le décolleté nere lucide (in vernice) sono scarpe tendenzialmente eleganti, da indossare di sera. Questo vale in modo particolare se si tratta di modelli con il tacco molto alto e molto sottile.
    Se, come scrivi, devi indossarle in viaggio, opta per décolleté dal mood casual, con tacco a cono (che è anche più comodo!).
    Silvia

  • Liliana

    Salve vorrei sapere se posso usare le décolleté in camoscio nero per uscire la sera nel periodo estivo. Grazie in anticipo per la risposta!

  • Silvia Artana

    Cara Liliana,
    le décolleté in camoscio nero vanno bene in autunno e in inverno e all’inizio della primavera, mentre d’estate sarebbe meglio preferire modelli più “freschi”.
    Un compromesso potrebbe essere una versione peep toe o open toe, ma in questo caso devi tenere conto dell’outfit. Se scegli capi in tessuti leggeri e/o colori o fantasie chiari o tenui, rischi che il contrasto sia molto forte, con un risultato poco armonioso.
    Silvia

  • Cameliq

    E per quanto riguarda le décolleté in camoscio beige ? Sono da indossare solo in primavera e autunno e anche in estate? Meglio non quando piove , vero? Mentre semplici decollete nere di pelle non scamosciata quando possono essere usate ?anche in inverno con le calze?
    Grazie mille

  • silvia

    Cara Cameliq,
    il colore beige rende le tue décolleté adatte anche per l’estate. Puoi indossarle sia in ufficio che in un’occasione “mondana”.
    Come dici bene tu, se piove meglio lasciarle nel guardaroba: bagnandosi, rischi che rimangano macchiate.
    Le décolleté nere in pelle, invece, sono un modello passepartout, che puoi mettere sempre, anche in inverno con le calze!
    Silvia

  • Antonymous

    Ciao, le slingaback, nonostante siano tecnicamente sandali, nella loro struttura portante, la loro forma è elegante e raffinata tanto che nulla hanno da invidiare alle scarpe. Dici che se le gambe non sono super lunghe non devono vedersi i calzini e la pelle delle gambe insieme? È un consiglio prudente, ma secondo me non accorciano necessariamente, non più di uno stivaletto, sono come un ornamento, una decorazione o un bracciale, secondo me.

  • Elisa

    Ciao!
    Volevo sapere se le decolleté in pelle opaca, non lucide, possono essere usate d’ estate la sera…ormai siamo a settembre…
    Grazie ciao

  • Silvia

    Ciao Elisa,
    puoi indossare senz’altro le tue décolleté in pelle opaca per uscire la sera!
    Per un look originale, prova ad abbinarle a un calzino con riflessi metallici e/o in un colore acceso.
    Silvia

  • Lucia

    Ciao,
    vorrei acquistare un paio di decollete di colore nero, a punta e con tacco 12 cm ma sono indecisa se prenderle in vernice oppure in pelle non lucida. Vanno bene entrambe sia d’inverno sia d’estate? Cosa mi consiglia?
    Grazie mille.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *