Miu Miu: la collezione primavera estate 2015

Per la collezione primavera/estate 2015 Miuccia Prada si ispira a una donna che sa osare, accostando inaspettate fantasie, tessuti e proporzioni, ma senza mai dimenticare il bon ton

Per la collezione primavera/estate 2015 la donna Miu Miu osa con una commistione di stili differenti, senza mai dimenticare il buon gusto
Per la collezione primavera/estate 2015 la donna Miu Miu osa con una commistione di stili differenti, senza mai dimenticare il buon gusto
  • Per la collezione primavera/estate 2015 la donna Miu Miu osa con una commistione di stili differenti, senza mai dimenticare il buon gusto
  • Miu Miu, PFW, collezione Primavera-Estate 2015: cappottino bianco doppiopetto stile anni Sessanta, longuette rosa confetto e camicetta tagliata con volant sul davanti
  • Miu Miu, PFW, collezione Primavera-Estate 2015: gonna a ruota bianca, giacca in pelle oversize color bordeaux e crop top
  • Miu Miu, PFW, collezione Primavera-Estate 2015: completo pantaloni in raso seta e camicia con jabot sul davanti a fiori pastello
  • Miu Miu, PFW, collezione Primavera-Estate 2015: longuette a vita alta in tessuto damascato, canotta e cintura strizzata in vita
  • Miu Miu, PFW, collezione Primavera-Estate 2015: longuette a vita alta in tartan, top con volant, cappotto rosa confetto in lana con colletto rever di pelliccia
  • Miu Miu, PFW, collezione Primavera-Estate 2015: pantaloni e giacca a fiori retro, crop top con volant in rosa confetto
  • Miu Miu, PFW, collezione Primavera-Estate 2015: cappotto taglio Sixties in pelle rossa smalto, longuette a vita alta in pelle color ottanio e top nero con jabot
  • Miu Miu, PFW, collezione Primavera-Estate 2015: modelle nel backstage
  • Miu Miu, PFW, collezione Primavera-Estate 2015: completo pantaloni in raso seta e camicia con jabot sul davanti a fiori pastello, il particolare très chic? I sabot in vernice bianca con maxi fiocco  e il tessuto floreale in stile retro

Durante l’ultimo giorno della chermesse di sfilate parigine, nostra signora Miu Miu, alias Miuccia Prada, ha illuminato il Palais d’Iéna con una collezione per la primavera/estate 2015 all’insegna della più autentica anarchia da dress code. Tutte le barriere stilistiche sembrano infatti infrangersi di fronte ad un nuovo utilizzo delle proporzioni, delle stoffe, delle stampe e delle scelte cromatiche.

Innanzitutto le linee degli outfit: ad ampi cappotti tre quarti doppiopetto, di chiara ispirazione Sixties, sono abbinati crop top, come camicie tagliate e adornate da ruches e jabot con volant, o mini-giacche tuxedo da uomo che lasciano scoperta la pancia, mentre sensuali longuette al ginocchio dall’alto girovita sono strizzate da ampie cinture che arrivano a coprire l’ombelico. I bordi dei top, così come quelli delle ampie gonne a ruota Sixties sono lasciati sfilacciati, irregolari, così com’è lasciata senza regole l’intera collezione.

Gli accostamenti si fanno ancora più interessanti quando si tratta delle fantasie: alcune stampe in stile retro, come fiorellini sui toni pastello o preziosi motivi damascati sulle gonne a tubino, subiscono l’intrusione del tartan scozzese, con motivi a quadri dalle tinte forti che si accendono su cinture, gonne e top corti.

Le stoffe sembrano sfuggire a qualsiasi barriera stagionale: leggeri look primaverili, in raso di seta nelle tinte pastello, firmano sodalizi con giacche in pelle dai colori invernali, tessuti tartan, cappotti in lana con inserti in pelliccia o in camoscio, collant in nylon dallo spessore autunnale, creando nuovi e originali patchwork di consistenze per la bella stagione.

Persino la palette cromatica sembra non rispondere ad alcuna regola: i colori si susseguono nelle tonalità più svariate, dal rosa confetto (la nuance preferita di Miuccia Prada) all’azzurro turchese, per poi dissolversi nelle tonalità decisamente più invernali, come un bordeaux, un marrone testa di moro e un intenso color ottanio.

L’accessorio davvero imperdibile e sopra le righe? I sabot in vernice con tacco a spillo e maxi-fiocco, che acquistano una nota ancora più eccentrica se abbinati a dei calzettoni (in lana o in cuoio) che funzionano come delle vere e proprie ghette, a prolungamento della calzatura.

PhotoCredits @miumiu, @girlinmiumiu on Instagram


Vedi altri articoli su: Abbigliamento | Collezioni | Fashion Weeks | Parigi Fashion Week |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *