Daniela Gregis: la sfilata S/S 2015 alla Milano Fashion Week

Il celeste del cielo e del mare, il bianco della corda e del lino, la leggiadria dell'infanzia: tutto questo nella collezione primavera-estate 2015 di Daniela Gregis

Cappotto leggero
Cappotto leggero
  • Cappotto leggero
  • Caftano bianco
  • Abito lungo blu
  • Abito bianco ricamato
  • Abito bianco ricamato
  • Un look total white
  • Caftano azzurro
  • Stola in stoffa
  • La leggiadra donna Grecis in bianco
  • Soprabito e vestito bianchi
  • Look azzurro
  • Soprabito azzurro media lunghezza
  • Top bianco e gonna
  • Blusa azzurra
  • Cappotto blu fantasia
  • Salopette blu scuro
  • Abito fantasia
  • Abito ampio azzurro media lunghezza
  • Scamiciato azzurro
  • Abito bianco ampio
  • Caftano fantasia blu
  • Abito sfumato bianco
  • Camicia ampia e gonna lunga fantasia
  • Giacca blu ampia
  • Abito lungo arancione
  • Abito fantasia
  • Gonna blu a vita alta
  • Vestito blu notte
  • Stoffe leggere fantasia
  • Caftano blu lungo

Continua la settimana della moda di Milano con la presentazione della collezione per la prossima primavera-estate 2015 firmata dalla stilista lombarda Daniela Gregis,  nel mondo del fashion dal 1987.

Con Daniela Gregis sfilano nuvole e cielo

La protagonista indiscussa della prossima collezione primavera/estate della stilista si chiama Celeste, come si legge anche nel commento che apre il suo sito personale danielegregis.it. “Celeste dimentica tutto e non si sente persa; quando le chiedono perché il suo vestito è sempre di quel colore, lei non sa che dire…”.

Tuniche lunghe nelle mille sfumature del celeste hanno riempito la passerella milanese, dal celeste del cielo a quello del mar Mediterraneo con uno, quasi impalpabile. Guardando gli abiti di Daniela Gregis avvolge l’istinto di guardare in alto, verso il cielo, proprio come fa la “sua” Celeste che “a volte cerca un posto dove possa volgere il naso all’insù e vedere solo il colore blu”.

Al blu cobalto si mescola il bianco grezzo del cotone, della canapa, della corda o del legno, nuance naturali e sobrie frutto di quella preziosa ricerca sui tessuti che è un tratto distintivo della stilista.

Un look bohemienne per la donna vestita Gregis

Cuffiette in pizzo e cappellini in corda, turbanti accattivanti e leggere ballerine a coprire i piedi, pantaloni ampi che si gonfiano come le vele di una barca, la donna Daniela Gregis sussurra, non si impone, e raggiunge un effetto, se vogliamo, ancora più forte. Arriva dritta dove vuole arrivare. Leggiadre mannequin evocano l’odore e i sapori dell’infanzia, con gli abiti lunghi e ampi, le nuance delicate, la dolcezza bohemienne che ha conquistato la Milano Fashion Week.

Modelle mature sfilano in passerella

Daniela Gregis ha stupito il pubblico anche con la suggestiva scelta di portare in passerella modelle agèe, a dimostrazione che la moda non ha davvero età. Fili d’argento tra i capelli, espressioni vissute, incedere altero, particolari che rendono ancora più “vera” la sua collezione.


Vedi altri articoli su: Fashion Weeks | Milano Fashion Week | Sfilate |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *