Da Miami la Fashion Week Swim 2014

Un tuffo tra i colori pop e tribal dell'estate di Miami, dove hanno sfilato i trend del beachwear 2015 tra show e party esclusivi

26/07/2014

L’esuberante edizione 2015 della Mercedes Benz Fashion Week Swim a Miami ha acceso i riflettori sugli stilisti più all’avanguardia della moda mare internazionale, catturando l’attenzione di ben 10.000 visitatori suddivisi fra buyers, celebrities e giornalisti del settore.
UnaDONNA.it non poteva di certo mancare alla celebrazione dei dieci anni della manifestazione che, oltre al quartier generale presso il The Raleigh Hotel, ha visto l’intera South Beach animarsi di party in piscina e serate di gala nei mondanissimi club privati. Una delle sfilate più attese è stata proprio quella organizzata alla Soho Beach House, l’esclusivo club riservato a una ristrettissima élite di soci, che ha visto come protagonista l’iniziativa benefica Style Save Swim dedicata alla raccolta di fondi per garantire l’istruzione ai ragazzi con ristrette possibilità economiche. Per una sera la piscina della Soho House di Miami si è dunque trasformata in un parterre bianco e blu talmente affollato che anche i vip non hanno potuto fare a meno di sedersi a bordo vasca subito dopo aver cenato da Cecconi, il famoso ristorante italiano del club.

Le collezioni più applaudite sono state quella di Trina Turk, molto conosciuta dagli amanti delle crociere d’alto bordo per i suoi sfarzosi completi prendisole realizzati in fantasie fluo; IShine365 che ha presentato i bikini più succinti, indossati per l’occasione da Debbie St. Pierre, la modella di lingerie più famosa del momento, che su Istagram ha fatto immediatamente il regram di una foto che le abbiamo scattato, e Style Mafia che ha fatto sfilare i suoi classici colori dark valorizzati dai tagli sexy e impertinenti posizionati nei punti giusti, ideali per sedurre un nuovo fidanzato (o per rivitalizzare un marito un po’ annoiato…!).
Giudicate voi dalle foto se la Swim Week di Miami può diventare una buona scusa per rinvigorire il cassetto dei costumi da bagno e cedere alla tentazione di investire in un micro bikini metallizzato con sgambatura da capogiro… dando per scontato che l’abbonamento in palestra l’abbiate già messo in preventivo!

Da Miami Beach Patrizia Saolini a.k.a. Retail Coach.