Come vestirsi per il viaggio in aereo

L'abbigliamento per viaggiare in aereo può essere comodo e di tendenza? La risposta è sì: scoprite qui come!

Come vestirsi per viaggiare in aereo
Per viaggiare in aereo è buona norma scegliere capi comodi, in tessuti naturali e adottare il cosiddetto "abbigliamento a cipolla".

Che siate globetrotter per lavoro o per piacere, c’è una cosa da non sottovalutare mai: l’abbigliamento da indossare durante gli spostamenti. Praticità e comodità hanno la precedenza, ma chi l’ha detto che bisogna rinunciare allo stile?

Scoprite qui come vestirvi per il viaggio in aereo e… fare tendenza!

L’abbigliamento da viaggio

Qualsiasi viaggio dobbiate affrontare, a maggior ragione se si tratta di uno di lunga durata, è importante che scegliate un abbigliamento comodo.

Poiché dovrete restare sedute per un po’, optate per dei capi che non stringano e non tirino. Una gonna lunga e morbida può essere una buona idea, così come una jumpsuit o una vera e propria tuta sportiva. In quest’ultimo caso, per evitare di sembrare pronte per la palestra, l’ideale è sceglierne una con dettagli divertenti e/o glamour e impreziosire l’outfit con una t-shirt e accessori di tendenza. In alternativa, optate per gli intramontabili jeans, ma preferite modelli boyfriend e mom e/o elasticizzati.

Un altro piccolo accorgimento per viaggiare bene in aereo è indossare biancheria e abiti in tessuti naturali e traspiranti. Non solo per una questione di comodità, ma anche per evitare gli spiacevoli inconvenienti dovuti alla sudorazione che si verificano con i materiali sintetici.

Quando si viaggia in aereo, è buona cosa anche “vestirsi a cipolla”. Di solito, la temperatura in cabina è bassa ed è meglio partire attrezzate. D’altra parte, avere un abbigliamento “multistrato” permette di adeguarsi senza problemi alle fluttuazioni che possono verificarsi durante il volo. Per la stessa ragione, se viaggiate in estate, non lasciatevi ingannare dal caldo e portate con voi una maglia in lana o cashmere, una felpa o una giacca e un foulard o una sciarpa.

Essere vestite “a cipolla” è utile pure se partite con il freddo per una destinazione calda. In questo caso, una volta arrivate, basterà che vi togliate gli strati in più per essere pronte per il clima locale.

Scarpe e borse per l’aereo

Slip on by Chiara Ferragni
Comode e di tendenza, le slip on di Chiara Ferragni sono l'ideale per un viaggio in aereo.
Scegliere le scarpe giuste è fondamentale per viaggiare comode ed evitare di arrivare a destinazione con i piedi e le gambe gonfie.

Le sneakers e le slip on rappresentano la soluzione ideale. Con il passare degli anni sono diventate un vero e proprio pezzo di culto e in commercio è possibile trovare dei modelli glamour e di tendenza. Tuttavia, se una volta a destinazione non volete o non potete indossarle, un buon compromesso è mettere nel bagaglio a mano un paio di décolleté o di sandali per un cambio… al volo! Invece, evitate di indossare scarpe con i tacchi e/o aperte: correte il rischio di atterrare doloranti e tremendamente infreddolite. In alternativa, scegliete delle ballerine oppure dei modelli con pianta e tacco (di pochi centimetri) larghi. Anche gli stivali UGG sono un’opzione comoda e… calda!

Le regole per il bagaglio a mano cambiano di compagnia in compagnia ed è importante verificare il numero di colli che si possono portare in cabina e le dimensioni consentite. Nel rispetto dei vari limiti, optate per una borsa capiente, dentro alla quale potete riporre libri e riviste, dispositivi elettronici vari, trousse da viaggio, una maglia e/o una sciarpa e l’indispensabile che può servirvi durante il volo. I modelli più adatti? La Hobo, la Birkin, la shopping bag e il bauletto.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *