Come abbinare il cappello

Praticamente impossibile farne a meno. E non solo perché siamo in inverno. Vediamo quelli che si abbinano meglio ai vari outfit della giornata.

Vip indossano berretti di lana
Vip indossano berretti di lana
  • Vip indossano berretti di lana
  • Steffi berretto con visiera
  • Modelli diversi di basco
  • Cuffia di lana
  • Intramontabile Borsalino
  • Come indossare il cappello di lana
  • Cappello Gucci
  • Cappello Borsalino beige
  • Cappello casual
  • Cappello morbido di lana
  • Classicissimo basco di Thakoon
  • Cappello di lana con visiera
  • Cappello di lana
  • Classicissimo berretto di lana
  • Colbacco
  • Cappello Dsquared2
  • Cappelli di lana
  • Berretto morbido di lana
  • Berretto
  • Cappello a falda larga
  • Cappello a falde larghe
  • Cappello a falde strette
  • Cappello bon ton
  • Cappelli di lana per un look casual
  • Cappello Borsalino rosso
  • Cappelli Artigli
  • Basco Armani
  • Basco rosso di Blancq-Olibet
  • Basco
  • Berretto di lana

Probabilmente è stato il primo, vero accessorio di moda che sia nato nella storia. Una storia molto antica se consideriamo che il cappello affonda le sue radici in Egitto, in Grecia e in Asia Minore, per poi approdare in Europa nell’epoca moderna con gli eleganti cappellini inglesi e francesi, fino al boom italiano del XIX e XX secolo. Il cappello ‘fa’ la moda, ‘fa’ lo stile, ‘fa’ il look. Soprattutto il tuo. Insomma: non siamo solo quello che mangiamo, ma anche il cappello che indossiamo! Un accessorio talmente ‘storico’ che l’anno scorso Palazzo Pitti gli ha perfino dedicato una mostra, un percorso tra arte, moda e stravaganza.

Con l’outfit sportivo

Sportive ma mai banali, per una passeggiata di buona mattina al parco oppure per un pomeriggio di rilassante shopping il must è l’intramontabile cappello di lana morbida, ‘beanie’, ovvero fagiolo, come lo chiamano negli States, dolcemente ‘extra’ in modo che ricada sulla testa. Perfetto per chi ha i capelli lunghi: lasciate fuori qualche ciocca ribelle per avere un’aria sbarazzina ma affatto trascurata. Un outfit ‘tipo’ potrebbe essere una bella camicia a scacchi indossata sotto a un parka caldo e il nostro berretto di lana nero. Per una passeggiata in stile ribelle ma sempre glamour! Per non passare inosservate basterà anche un maxi maglione portati sui vostri jeans preferiti e degli stivaletti stringati per creare un look semplice, abbinabile a qualsiasi cappello. L’outfit semplice per eccellenza ma proprio per questo sempre di moda. Senza abbandonare la lana, sono molto carini anche quelli con la visiera: indossiamoli anche su una tenuta jogging, lasciando i capelli sciolti: look da ragazzina irresistibile. Very fashion anche quelli in pelliccia eco e stretch.

Con l’outfit da ufficio

Anche in versione ‘business’ il berretto di lana va benissimo, scelto nelle tonalità più sobrie e, comunque, abbinato agli altri accessori che indossiamo per le nostre lunghe giornate in ufficio. Per un look quasi total black, casual e femminile insieme, pensiamo a una scamiciata nera con un maxi cardigan di maglia, calze e tronchetti neri a tacco largo, borsa scamosciata delle stesso colore della sciarpa e un bel cappello nero a falda larga, meglio se dal mood maschile. Carini e non troppo costosi quelli firmati Zara, H&M, Mango, Oysho. Meno ‘formale’ ma very chic sarà il basco.

Con l’outfit da sera

Per il look da sera pelle e pelliccia la fanno da padrone…anche in testa, con modelli di cappello diversi a seconda che la vostra destinazione sia la disco oppure un ristorante per un romantico tete a tete. ‘Importante’ il colbacco da indossare con un caldo cappotto oppure l’intramontabile Borsalino.

 


Vedi altri articoli su: Abbigliamento | Cosa mi metto |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *