Cannes: più Bella o più Cara? Sfida tra top model sul red carpet

Cannes: più Bella o più Cara? Sfida tra top model sul red carpet
25/05/2022

Fate largo: al Festival di Cannes arrivano le super top model. Ed è sfida di eleganza all’ennesima potenza. Per l’ottava serata della kermesse, sulla Croisette sono comparse Bella Hadid e Cara Delenvigne, e tutti i flash dei fotografi si sono concentrati su di loro. Ma chi tra le due è la regina di stile?
Non solo top. A Cannes continua la parata di celebrity del cinema e dello spettacolo. Da Diane Kruger a Bérénice Bejo, l’obiettivo primario è uno solo: non passare inosservate.

Bella Hadid punta su… Gianni Versace!

L’occasione è la proiezione a Cannes del film “L’innocente” di Louis Garrel. Sul red carpet compare Bella Hadid e oscura l’eleganza di tutte le star che l’hanno preceduta. La super top questa volta ha puntato sul vintage. Infatti, sfoggia un abito disegnato nientepopodimeno che dal mitico Gianni Versace. Nero e sinuoso, le fascia il corpo con gran classe.
Il vestito è stato disegnato dallo stilista morto nel 1997 per il soprano e mezzosoprano austriaco Helga Dernesch, per una rappresentazione dell’opera “Salomé” al Teatro alla Scala di Milano nel 1987. L’abito, senza spalline, presenta un corpetto drappeggiato in georgette nera e una gonna di velluto panné. Uno svolazzo in vita è costituito da una fascia rigida in taffetà e si chiude sul retro. Meraviglioso!


Leggi anche: Costumi da bagno per cani

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Versace (@versace)

Cara Delenvigne musa di Balmain

Anche Cara Delenvigne punta sull’eleganza senza tempo del nero. Lei, che stupisce sempre per la maestria con cui riesce a tenersi in equilibrio tra l’eleganza quasi androgina e il glamour più spettacolare, si muove sinuosa sul red carpet di Cannes con un abito creato appositamente per lei da Olivier Rousteing, il direttore creativo di Balmain, che l’ha accompagnata sul tappeto rosso. Senza spalline, fasciante, con uno strascico lunghissimo e un meraviglioso effetto vedo-non-vedo su tutto il corpo, l’abito  è stato realizzato con tutto l’amore del mondo. Lo stilista, infatti, considera la super top la sua musa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Balmain (@balmain)

Per Cara una dedica piena d’amore

Su Instagram Olivier Rousteing le ha scritto: “Quanto ti amo Cara Delevingne! Non cambiare per favore! Sei sempre stata così fedele a te stessa e così sincera nell’amore e leale! Molte volte l’industria della moda cambia le persone… Ma ti sei sempre assicurata di continuare a credere nella tua direzione e di rispettare le persone e l’AMORE e di lottare per la libertà di essere te stessa, qualunque cosa accada! Ho visto così tante persone cambiare quando fanno parte della troupe della moda e deludermi, ma tu sei sempre stata l’eleganza e l’onestà di ciò che ho sempre cercato. Ecco perché ti amo e tu sei mia amica e mia musa ispiratrice“.


Potrebbe interessarti: Estate anni 90, tutti i capi di moda tornati di tendenza

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da OLIVIER R. (@olivier_rousteing)

La più chic a Cannes: Diane Kruger

Se Bella e Cara hanno conquistato Cannes puntando sull’eleganza del nero, Diane Kruger ha affascinato il pubblico del film “L’innocente” sfilando con un abito in seta scarlatta creato appositamente per lei da Oscar de la Renta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Oscar de la Renta (@oscardelarenta)

Scollo all’americana e schiena aperta, e una voluminosa gonna a bolle in vita drappeggiata a mano. Per realizzarlo, ci sono volute 320 ore di sartoria nell’atelier della maison a New York. Ne è valsa la pena: è tra i più chic visti finora alla kermesse.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Oscar de la Renta (@oscardelarenta)

La più bizzarra: Bérénice Bejo

Niente a che vedere con l’abito dallo stile alquanto bizzarro sfoggiato sul red carpet di Cannes, con sicurezza, da Bérénice Bejo. Creato per lei da Alexis Mabille, con una tuta stile Diabolik, ma in argento e rosso luminosissima e, nientepopodimeno, un tutù. Impossibile passare inosservata!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alexis Mabille Officiel (@alexismabille)

Foto copertina: Credit Agenzia Fotogramma