Blugirl: la sfilata S/S 2015 alla Milano Fashion Week

La collezione primavera-estate 2015 di Blugirl mescola insieme elementi romantici e rock, pizzi e bomber camouflage, strass e stivali in pelle borchiati, in perfetto stile boho-chic

Blugirl, collezione primavera/estate 2015: pizzi e trasparenze flirtano con camicie a quadri e camouflage, per un perfetto stile boho-chic da Coachella Festival: let's rock!
Blugirl, collezione primavera/estate 2015: pizzi e trasparenze flirtano con camicie a quadri e camouflage, per un perfetto stile boho-chic da Coachella Festival: let's rock!
  • Blugirl, collezione primavera/estate 2015: pizzi e trasparenze flirtano con camicie a quadri e camouflage, per un perfetto stile boho-chic da Coachella Festival: let's rock!
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: miniabito in seta bianco con ricamo floreale, cintura intrecciata nera strizzata in vita e stivali in pelle borchiati
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: gonna svasata bianca ornata e blusa in voile bianco con pannello centrale e parte finale maniche in sangallo decorato
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: abito in chiffon bianco con spallina canotta ampia, decorazione di paillettes e gonna con frange in stile anni Venti
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: kaftano blu acceso con ricamo floreale e bordo a corolla. La tracolla e gli stivali neri sono borchiati
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: kaftano blu acceso con maniche a palloncino e ricamo di fiori bianchi sul davanti
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: vestito lungo a fiori in chiffon, con cintura nera strizzata in vita e backpack marrone con borchie
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: vestito in chiffon bianco a canotta e lavorazione in pizzo sangallo. Backpack argento borchiato e stivali in pelle marrone
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: miniabito in chiffon a fiori, applicazione di strass sullo scollo
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: gonna in chiffon svasata con stampa a fiori e maxi-blusa con volant sul collo e parte finale lavorata in tessuto sangallo
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: kaftano in seta con lavorazione fiori rosa, shorts in pizzo tone sur tone
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: maglia lavorata con lustrini e paillettes sui toni dell'argento, minigonna in macramè e bordo smerlato
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: vestito-kaftano bianco con piccole rose rosse e voile lavorato
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: giacchino bianco in sangallo lavorato e gonna bianca a balze in chiffon trasparente
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: abito lungo bianco in voile trasparente con applicazione fiori rosa su tutta la lunghezza
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: sottoveste in seta coperta da uno strato di voile riccamente ornato con fondo smerlato, strizzato in vita da una camicia camouflage
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: miniabito-canotta con giochi trasparenze, il reggiseno rosa a triangolo è volutamente visibile
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: canotta color pesca in seta e gonna corta a ruota con pizzo e ricoperta da una cascata di lustrini argento
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: abito-sottoveste con lustrini,  portato morbido sulla cintura che ricorda le silhouette delle Flappers anni Venti
  • Blugirl, MFW, collezione Primavera-Estate 2015: miniabito rosa in pizzo sangallo con colletto e bordo smerlati, strizzato in vita da una camicia a quadri tone sur tone. Zaino backpack marrone con borchie e stivali in pelle nera

Per la collezione primavera/estate 2015 di Blugirl, la linea young di Anna Molinari, la stilista ha deciso di trarre ispirazione dagli eventi più cool degli ultimi anni: il festival di musica pop/rock di Glastonbury in Inghilterra e quello di Coachella in California, due delle mete più ambite per tutti i giovani che desiderano ascoltare dal vivo le proprie band preferite, e allo stesso tempo sfoggiare look alternativi ma con una nota super glam.

Boho-chic en plein air

Quando le luci della sfilata si accendono sulla passerella, un tappeto di erba scintillante compare davanti agli occhi incuriositi del parterre e una musica bucolica, con flauti e canti di uccelli, suggerisce quello che sarà il prossimo mood della stagione: il divertimento all’aria aperta. Così quando la donna Blugirl avanza con passo sicuro e un po’ dimesso, quasi non curante di chi la sta guardando, in linea con lo spirito rock-freak di Woodstock degli anni Settanta, tra leggerezza ed eccessi, diviene la quintessenza dello stile boho-chic tanto amato dalle moderne celebrities, come l’attrice Sienna Miller o le gemelle Mary-Kate e Ashley Olsen.

Pizzo, fiori e borchi: so rock-manticc

Un trionfo di pizzi, come il macramè e il sangallo su bluse, minigonne e vestitini bon ton, da sdrammatizzare con stivali in pelle dalle borchie grintose e decisamente rock! Gli abiti a canotta con profonde scollature e giochi di trasparenze che lasciano intravedere il reggiseno vanno a braccetto con l’animo trasgressivo della ragazza bohémien. I kaftani in seta o nelle tonalità blu acceso si alternano a tuniche glitterate e a giubbini costellati di una miriade di paillettes argentate,  la camicia invece è cool solo se con stampa camouflage e annodata attorno alla vita oppure a quadri oversize e lasciata cadere aperta sul davanti, quasi fosse una riminescenza grunge. I fiori  sbocciano su lunghi abiti avvolgenti e gonne in chiffon fluttuante, riportando alla memoria diapositive di una Woodstock brulicante di eccessi e trasgressione.

Colori e accessori: il fascino dei dettagli

La nota più underground è data da bomber, shorts in denim con il fondo sgualcito e un utilizzo smodato degli accessori: bracciali, collane, polsini in pelle nera, zaini backpack e cinturoni strizzati in vita. Alcune gonne e miniabiti sono lasciati cadere morbidi sui fianchi e arricchiti da lunghe frange che ricordano l’abbigliamento delle flappers dei ruggenti anni Venti.

La palette di colori rievoca infine le tonalità del bianco, rosa cipria, malva, pesca, viola, blu e dorato. Anna Molinari, scegliendo di mescolare assieme più elementi del passato e del presente, sembra farsi portavoce di un messaggio di libertà e armonia, di fuga da una realtà opprimente e di contaminazione senza alcuna regola, se non quella dell’amore: “love is in the air” è il motto per la prossima stagione.


Vedi altri articoli su: Abbigliamento | Fashion Weeks | Milano Fashion Week |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *