Balmain: la collezione primavera estate 2015

Tra bondage e rock and roll, ecco la donna Balmain, un po' aggressiva ed androgina, ma molto, molto seducente.

Alcuni outfit della sfilata
Alcuni outfit della sfilata
  • Alcuni outfit della sfilata
  • Gli accessori della sfilata
  • Gli accessori della sfilata
  • Blazer cut out con pantaloni ampi
  • Top blazer con doppio risvolto e shorts
  • Gonna lunga, top a fascia e gilet boyfriend con risvolto
  • Top cut out con scollo all'americana e pantaloni a vita alta
  • Top con inserti a fasce e gonna cut out
  • Abito cut out a fasce
  • Pantalone a vita alta con top a fascia e blazer coordinato
  • Top a fascia a stampa a righe e pantaloni a vita alta
  • Abito a manica lunga con stampa a righe e cinta in vita
  • Abito con inserti a contrasto e cinta in vita
  • Abito con inserti di tessuto a fascia e cinta in vita
  • Top a righe e pantalone a vita alta con contrasto bianco nero
  • Top con scollo all'americana e gonna coordina a vita alta e stampa a righe
  • Abito lungo con gonna trasparente e scollo profondo sul davanti, fascia sul seno
  • Blusa a manica larga con pantalone ampio e cinta in vita
  • Top a stampa a righe con cinta in vita e gonna a tubino a contrasto
  • Abito a contrasto bianco nero con blazer boyfriend e cinta in vita
  • Abito con scollo profondo e trasparenze
  • Abito con scollo profondo e fascia sul seno
  • Abito con scollo stretto senza maniche con inserti a contrasto
  • Top a fascia con pantalone a vita alta
  • Abito cut out a fasce con gilet boyfriend con risvolto
  • Top a fascia con pantalone a vita alta blazer boyfriend
  • Gonna cut out con top
  • Abito lungo con scollo profondo
  • Top cut out a fasce con gonna a tubino a contrasto bianco nero
  • Blusa e pantalone a stampa
  • Abito cut out con trasparenze
  • Top cut out a fasce con gonna a contrasto bianco nero e gilet boyfriend con ampio risvolto
  • Abito con inserti di tessuto a fasce e cinta in vinta
  • Abito con inserti di tessuto a fasce con cinta in vita
  • Pantalone ampio a vita alta con top e gilet boyfriend con risolvolto
  • Abito cut out afasce con manica lunga
  • Blazer con trasparenza, fascia sul seno e shorts a vita alta
  • Abito lungo con stampa a righe e scollo profondo, fascia sul seno
  • Blazer a contrasto bianco nero con pantalone ampio
  • Abito lungo a manica lunga con strisce di tessuto
  • Pantalone ampio con top a scollo squadrato e zip sul davanti
  • Abito lungo con stampa a righe e cinta in vita
  • Tuta aderente cut out con intreccio sul collo
  • Abito cut out a maniche lunghe
  • Abito a fasce di tessuto
  • Top cut out con scollo squadrato e pantaloni a stampa a vita alta
  • Pantaloni e blusa a stampa
  • Abito senza maniche con inserti in tessuto a contrasto
  • Top smanicato con gonna a vita alta a stampa
  • Lo stilista a fine sfilata

Per la primavera-estate 2015, Balmain sceglie di “dominare” la passerella, presentando una donna davvero accattivante!
Chiara ispirazione è certo il bondage, ma con accenni di rock&roll, intervallati da qualche accenno ad una femminilità più dolce e romantica.
E con quel look così androgino, le modelle ci ricordano un po’ Trinity e ci fanno fare un salto in Matrix: è il momento di tuffarci in un mondo d’avanguardia dove sono le donne a comandare!

La dominatrice della passerella

Non si può dire che Balmain quest’anno ci sia andato leggero: la donna che traspare da questa collezione non è un’innocente da salvare e neppure una svenevole da minigonna. No, la donna di Balmain è aggressiva, dominatrice, è lei che comanda e che non la si contraddica.
Tra le fasce di tessuto che formano geometrie regolari e che fasciano il corpo, spuntano tute rosso fuoco che fasciano il corpo in contrasto con abiti quasi eterei bianco candidi, riuscendo però a non uscire mai fuori tema grazie a qualche richiamo qua e là – una stringa, una fascia – che mantengono coesa la collezione.

Sogni di rock and roll (a colori accesi)

Non solo bondage, però. Il rock c’è in questa collezione e si vede: i maxi risvolti dei blazer e dei gilet, le fibbie in vita, il taglio squadrato di certi top, ci riportano l’odore dei concerti e il fumo già ci pizzica gli occhi.
E per mantenere il tutto insieme ecco colori forti, il blu, il rosso, il giallo, a righe o in tinta unica che accecano e rapiscono, che scioccano e colpiscono.
Ma il vero protagonista è sicuramente il nero che spunta ovunque anche dove non c’è, dalle fasce, dai tagli, dalle stampe, tutto sembra essere ammantato di una tinta fosca che colpisce lo sguardo e non lascia spazio a dubbi.
Davvero una collezione intrigante ed affascinante, ma soprattutto dotata di fascino e di quella scintilla particolare che la rende indimenticabile.

Balmain non ha lasciato niente al caso: sandali, collier e bracciali alla schiava completati da un’acconciatura con i capelli wet e tirati all’indietro hanno reso il look delle modelle davvero calzante con gli outfit della sfilata!


Vedi altri articoli su: Collezioni | Fashion Weeks | Parigi Fashion Week |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *