Viaggio di nozze alle Hawaii

Meta da sogno per novelli sposi che desiderano una luna di miele avventurosa, affascinante e indimenticabile. Queste isole non sono solo il classico paradiso tropicale, ma si rivelano perfette per sportivi e amanti della natura incontaminata

  • Honolulu, capitale politica delle isole
  • Honolulu, Kalakaua Avenue in uno scatto notturno
  • Honolulu, spiaggia di Lanikai Beach
  • Hawaii, Spiaggia di Waikiki, una delle più famose al mondo
  • Coppa del mondo di Surf alle Hawaii
  • Hawaii, i surfisti cavalcano onde giganti
  • Hawaii, Mauna Lani
  • veduta di una delle spiaggie dell'isola  di Kauai
  • Hawaii, Tartaruga gigante
  • Tramonto sull' Isola di Kauai
  • Big Island, cascate Akaka parco nazionale
  • Big Island. Vulcano Kilauea
  • Vulcano di Big Island
  • Big Isalnd, Spiaggia Verde di  Papakolea
  • Hawaii, Spiaggia di Punaluu
  • Hawaii, cielo stellato
  • Hawaii, via lattea

“Le Hawaii non sono uno stato della mente ma uno stato di grazia”. Così scriveva Paul Theroux, il famoso scrittore di viaggi americano che alle isole ha dedicato il romanzo Hotel Honolulu. L’arcipelago delle Hawaii è l’immagine del paradiso per eccellenza. È difficile sbagliare scegliendo di trascorrere la vostra luna di miele su queste isole: il romanticismo è ovunque. Tramonti mozzafiato, spiagge incantate, natura selvaggia e rigogliosa, tutto unito a comfort, relax e alla possibilità di praticare sport estremi. Preparatevi quindi a questa straordinaria esperienza, da mettere in lista nozze se scegliete di puntare tutto sul viaggio.

Un arcipelago sperduto nel Pacifico

Le isole delle Hawaii appartengono geograficamente alla Polinesia e sono continuamente originate da eruzioni vulcaniche. Dal 1959 fanno ufficialmente parte degli Stati Uniti e sono l’unico Stato completamente costituito da isole: centinaia di isole che si estendono nell’oceano Pacifico per un raggio di 2.400 km. Otto le isole principali: Niʻihau, Kauaʻi, Oʻahu, Molokaʻi, Lānaʻi, Kahoʻolawe, Maui e l’Isola di Hawaiʻi – o Big Island, ognuna dotata di peculiarità e di un proprio microclima. Sperdute nel Pacifico sono a sei ore di volo da Los Angeles. A causa della lontananza dalla terra ferma si pensa che, prima degli insediamenti umani, la vita sia stata portata dal vento, dalle acque e dagli uccelli. L’isolamento e la varietà di ambienti naturali hanno reso possibile lo svilupparsi di una flora e una fauna endemiche.

Il periodo ideale per andare

Il clima nell’arcipelago è prevalentemente tropicale anche se la temperatura e l’umidità sono meno elevate rispetto ad altri posti, perché qui soffia un vento costante. Tendenzialmente la stagione secca con temperature più elevate e minori precipitazioni va da maggio a ottobre ed è questo il periodo ideale per recarsi sul posto. Occorre però tenere presente che ogni isola ha un proprio microclima e in ogni singola isola il tempo può variare da costa a costa a seconda di come soffi il vento.

Isole Hawaiane

Oahu. Qui sorge Honolulu, la capitale politica dello stato con i suoi grattacieli imponenti tipici della cultura statunitense. A pochi passi però è già possibile immergersi nella natura: la spiaggia di Waikiki è l’immagine da cartolina perfetta per un viaggio di nozze ai tropici.

Kauai. Una bellezza selvaggia e romantica, spiagge e onde indomabili la rendono però poco adatta al nuoto ma perfetta per gli sport d’acqua. Da visitare le scogliere laviche di Na Pali, raggiungibili solo via mare o in elicottero. Se siete appassionati di Jurassic Park non potete lasciarvi sfuggire Waimea Canyon, dove venne girato il film.

Big Island. Dopo l’Islanda è la più grande isola vulcanica della terra. La più spettacolare dell’arcipelago, anche se la meno visitata: è un continente in miniatura con cascate e vulcani, valli di lava e cime innevate, spiagge verdi e foreste pluviali. Non la classica isola tropicale ma un paradiso per gli appassionati di sport e di natura allo stato primordiale. Qui si trova anche l’osservatorio astronomico.

Cosa visitare

Nessun altro posto al mondo è come le Hawaii: sede di Kīlauea, uno dei vulcani più attivi nonché di Mauna Kea, la montagna più alta della Terra (se si considerano le pendici che affondano nel Pacifico), attira biologi e archeologi per i suoi misteri ancora non risolti: chi fu il primo europeo a mettere piede sull’isola? Il capitano James Cook o qualche spagnolo prima di lui? Sull’isola di Ohau è possibile visitare Pearl Harbour, il sito dove l’aviazione giapponese sferrò l’attacco alle armate americane durante la Seconda Guerra Mondiale. Inoltre è possibile ammirare due parchi nazionali, con fauna e flora tipiche solo di queste isole, dove sono proposte escursioni guidate anche per i principianti. Le baie di turchese a volte si rivelano crateri sommersi e sulle spiagge chilometriche s’infrangono onde perfette per il surf.


Vedi altri articoli su: Viaggio di nozze |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *