Luna di miele in Madagascar: dove l’amore incontra il relax

Avete deciso di partire in Luna di Miele per il Madagascar ma non sapete ancora cosa visitare? Ecco le mete da non perdere e il tour obbligatorio dei neo sposi!

Luna di miele in Madagascar.
Luna di miele in Madagascar.

L’ultimo e forse più importante dettaglio del matrimonio è l’organizzazione della Luna di Miele.

Moltissime coppie decidono di finalizzare la propria lista nozze al viaggio della vita, utilizzando così i regali dei propri amici per vivere momenti indimenticabile migliaia di chilometri da casa.

In genere la luna di miele si pianifica immediatamente dopo il matrimonio e la destinazione ove trascorrere il primo mese come marito e moglie viene scelta in base al periodo delle nozze; solo in pochi fanno il ragionamento opposto, ovvero scegliere la data delle nozze in base alla propria destinazione.

Cosa sapere del Magadascar

Se è desiderio della coppia andare nel Madagascar, il periodo migliore va da maggio a ottobre, i mesi di giugno, luglio e agosto sono quelli di alta stagione malgascia, quindi con alto flusso turistico.

Tramonti mozzafiato in Madagascar.
Tramonti mozzafiato in Madagascar.

La lingua parlata, oltre il malgascio è il francese, questo perché dal 1895 fu occupata dalle truppe francesi e il regno di Francia impose l’uso della lingua come unica ed esclusiva. In estate ha un fuso orario di 1 ora in più, invece in inverno +2 ore.

Generalmente si impiegano 10 ore di volo e si parte da Milano o Parigi.

Da non perdere

Chi sceglie il Madagascar come meta per il viaggio di nozze, desidera vivere un’esperienza all’insegna della natura, del relax ma anche e del divertimento.

Si consigliano soprattutto attività di snorkeling e sub poiché alcune zone, come l’isola di Nosy Boraha, sono circondate dalla meravigliosa barriera corallina e si potrà andare alla scoperta, con maschera e boccaglio, degli affascinanti fondali corallini.

Come attività notturne di divertimento sono presenti moltissimi ristoranti con ottimo pesce fresco e aragoste, piatto tipico della zona.  Nosy Be, Diego Suarez e Tananarive sono considerate tra le più “notturne e vivaci”, mentre Nosy Boraha è conosciuta per le sue spiagge sabbiose e bianche e le imperdibili riserve naturali da esplorare.

Di forte impatto vi è il Viale dei Baobab, maestosi alberi centenari situati su entrambi i lati della strada RT8 i cui rami sono così grandi che sembrano toccare il cielo.

Da non perdere i “baobab innamorati”, meta obbligatoria nei pacchetti lune di miele in Madagascar.


Vedi altri articoli su: Viaggio di nozze |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *