Omogeneizzato di frutta fatto in casa

La ricetta per preparare in modo sano, facile e veloce gli omogeneizzati per i nostri bambini, con i consigli e le modalità di conservazione

omogeneizzato alla frutta preparato in casa

Nei primi mesi di vita del bambino, in tutti i casi in cui ciò è possibile, il latte materno è senza dubbio l’alimento preferibile poiché corrisponde a tutti i fabbisogni del piccolo, lo difende da eventuali infezioni e manifestazioni allergiche.

Il bambino identifica  la madre con il cibo stesso, con il latte, che gli dà piacere e soddisfazione.
Crescendo, il bambino raggiunge la capacità di “pensare” la madre non più solo come colei che lo nutre, ma come essere diverso da sé, con cui avere scambi sociali piacevoli. Il latte della mamma offre tutta una serie di vantaggi: è ben digeribile, pronto all’uso e già magicamente alla giusta temperatura.

Dai 6 mesi in poi nel bimbo matura repentinamente una serie di processi di sviluppo psicologico, motorio e digestivo tale da renderlo pronto a integrare il latte materno con un’alimentazione più ricca e varia. Inizia il periodo del fatidico svezzamento: a questa età il piccolo riesce ad accettare nuovi odori e sapori, a mangiare in nuove posizioni, conosce nuovi strumenti, come il cucchiaio e la forchetta.

Durante questo importante periodo l’ordine con cui si introducono gli alimenti può variare, anche a seconda della scuola di pensiero che si intende seguire nel divezzamento di nostro figlio: ma in tutti i casi è bene evitare alimenti molto salati e molto proteici, per non affaticare i reni del piccolo.

Detto questo, ci occuperemo ora di come rendere il periodo dello svezzamento con il metodo classico più facile da gestire per le mamme. L’omogeneizzato è il piatto per eccellenza del bimbo in questa fase. Si trovano oramai di tante marche differenti in tutti i negozi e supermercati. Io vi invito però a provare a prepararli da sole, magari facendovi una buona scorta delle varie qualità a partire dalla frutta.

Questa ricetta si può adattare per tutte i tipi di frutta.Ecco alcune possibilità di combinazione per preparare i vostri omogeneizzati:
•prugna e pera,
• mela e banana
•banana e pesca
•pesca e albicocca,
• albicocca e banana
•more e banana

Le possibilità sono infinite. Poi una volta preparati, quando scongelerete i vostri vasetti potrete aggiungere di volta in volta yogurt o biscotti sbriciolati per esempio per arricchire la merenda del vostro bambino e renderla completa.

Ingredienti

  • 2 mele meglio se provenienti da agricoltura biologica
  • 1 succo di limone per evitare ossidazione della frutta
  • 2 cucchiai acqua

Preparazione

  1. Lavare le mele (o qualsiasi altra frutta vogliate) sbucciare, tagliarle in pezzi e inserite in una ciotola, irrorate con il succo di limone e mescolate subito per evitare l’ossidazione della frutta.
  2. Mettete il tutto in un contenitore per microonde e chiudete con coperchio , cuocere per 5-6 minuti a media temperatura. A questo punto mettete tutto nel mixer o meglio nell’omogeneizzatore aggiungendo un pochino di acqua ed omogeneizzate.
  3. Una volta che avete la vostra purea pronta potete tranquillamente conservarla in freezer in vasetti di vetro ben lavati precedentemente e sterilizzati.

    Se non avete i barattolini di vetro monodose usate i contenitori in vetro pirex per alimenti .Eviterei i bicchierini di plastica e la plastica in genere.

    Nel frigorifero si conservano per 24 ore e con il limone si evita appunto il fenomeno dell’ossidazione. Potete benissimo però conservarli anche in freezer, nel caso in cui decidiate di prepararvi una bella scorta oppure fuori freezer per conservare nel tempo gli omogeneizzati frutta è necessario sterilizzare i vasetti sottoponendoli a bollitura in acqua per 50 minuti, in una pentola con coperchio dove devono rimanere fino al raffreddamento.

  4. La frutta può essere di un solo tipo o mista e possibilmente non deve essere trattata.
    Nella preparazione evitate di aggiungere zucchero industriale: la frutta contiene già il suo uno zucchero naturale.
  5. Utilizzando le mele e le pere, potete tranquillamente grattare con il grattamela altrimenti avvaletevi di un omogeneizzatore, un minipimer o il Bimby.
  6. Per la preparazione con il Bimby sbucciare la frutta nel caso di mele, pere, banane o per le prugne tagliarle a pezzetti e inserirle nel Bimby 10 sec vel 4, versare il succo di limone e mezzo bicchiere di acqua per 6 pezzi di frutta e cuocere 9-10 min a 90° velocità 4; alla fine omogeneizzare 1 min velocità turbo.


Vedi altri articoli su: Consigli di cucina | Fatto In Casa | Ricette per bambini |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *