Lavoretti di Natale in pasta di sale

Decorazioni natalizie da realizzare insieme ai bambini

lavori pasta di sale natale

La pasta di sale è un materiale facile da utilizzare e può essere un’ottima base per realizzare lavoretti di Natale con i bambini. La facile maneggiabilità consente di sbizzarrirsi in allegria per passare un po’ di tempo insieme e condividere già la gioia del Natale, festa della famiglia per eccellenza. Non esiste un momento più adatto per coinvolgere i nostri figli nella preparazione dell’atmosfera festiva. Le decorazioni in pasta di sale possono anche essere fantastiche idee regalo da donare ai familiari e agli amici.

La base di partenza

La ricetta della pasta base è molto semplice. Innazitutto occorrono:

4 tazze di farina
1 tazza di sale fino
1 tazza ca di acqua tiepida
coloranti alimentari

Gli ingredienti vanno mescolati in una ciotola capiente: con le mani leggermente unte d’olio di oliva si impastano la farina, i 2/3 di acqua e il sale. Quando il composto sarà abbastanza compatto è necessario aggiungere gradatamente altra acqua evitando però di far diventare troppo appiccicoso l’impasto. In questo eventualità estrema si può recuperare con un po’ di farina in più. Prendere la palla formata e lavorarla su un piano di lavoro per una decina di minuti. Dopo un riposo di circa 30 minuti la pasta è pronta per essere modellata. Per indurire l’oggetto creato si può usare il forno alla temperatura di 120° per risparmiare tempo o si può lasciare seccare all’aria per qualche giorno.

 

Per decorare l’albero di Natale

lavori pasta di sale
Le decorazioni possono essere modellate con le mani oppure è possibile utilizzare le classiche formine per biscotti, scegliendo temi natalizi come renne, alberelli, stelle. Dopo aver steso la pasta dello spessore di circa un centimetro si può procedere alla creazione delle forme. Per creare un albero di Natale davvero originale è consigliabile scegliere un tema specifico come gli animali,  gli angioletti, o i personaggi del presepe e lasciar libera la fantasia dei bambini senza bisogno di stampi. Il risultato sarà meno perfetto, ma più vissuto e pieno di significato. L’importante è ricordarsi di effettuare con un ago da cucito un buco sull’estremità superiore, per legare il nastrino. I colori possono essere variegati come l’arcobaleno o a tema, magari con la tradizionale accoppiata rosso/oro o blu/argento.

La tavola delle feste

Una idea molto divertente è quella di confezionare un centrotavola che risulti dall’assemblaggio di tanti oggetti, si può ad esempio ricreare un presepe da incollare o montare su un vassoio da mettere in mezzo alla tavola nei giorni di festa. In alternativa si può comporre una corona dell’avvento da utilizzare per il pranzo delle quattro domeniche che precedono il Natale con piccole pigne e alberelli in verde, nastri rossi e le candele da accendere una in ogni occasione. Per la sera della vigilia e per la ricorrenza del 25 dicembre si possono confezionare segnaposto per ognuno dei convitati e qui la fantasia dei bambini si può davvero scatenare: restando in tema si può realizzare un personaggio del presepe per ciascun posto da assegnare, magari con una vaga somiglianza con la persona corrispondente. Ogni statuetta può essere ulteriormente decorata con fili di lana,  perline e piccoli bottoni per riprodurre i capelli, le barbe, gli ornamenti delle vesti, per un effetto ancora più realistico e spiritoso: basta applicare le decorazioni sulla pasta fresca e fare attenzione in fase di cottura, anche se in questo caso sarebbe opportuno lasciare asciugare all’aria gli oggetti. Il bello di questi segnaposto natalizi in pasta di sale è che ognuno potrà portare a casa o conservare il suo: il ricordo di questa festa scalderà il cuore e farà sicuramente venire voglia del prossimo Natale.

 


Vedi altri articoli su: Décor e Fai da te | Decorazioni di Natale | Lavoretti di Natale |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *