Guida alle taglie di abbigliamento dei neonati

Il mondo degli bitini per neonati è meraviglioso, ma trovare la taglia giusta è davvero difficile. Ecco una Mini guida per orientarsi.

La difficoltà di trovare la taglia giusta

La nostra amica aspetta un bambino e vogliamo regalarle una tutina o un completino, o magari il bambino in arrivo è proprio il nostro, ma non abbiamo idea della taglia che dobbiamo acquistare! Orientarsi nel mondo dell’abbigliamento per l’infanzia è un guaio, in quello per i neonati è ancora più complicato.

La principale difficoltà nell’acquisto di un capo di abbigliamento per un neonato è data dal fatto che i bambini di pochi mesi crescono molto in fretta e, sbagliando la taglia si corre il rischio che, una volta raggiunte le dimensioni giuste, la tutina o il completino non siano della pesantezza richiesta dalla stagione.

Come scegliere la taglia

In genere l’abbigliamento per neonati viene classificato in base all’età o in base alla lunghezza del piccolo, per questo motivo si possono trovare tutine indicate per bambini tra i due ed i tre mesi o pigiamini per bambini lunghi 70 cm. Se intuire l’età del piccolo è cosa abbastanza facile, diventa più complesso conoscerne la lunghezza – peraltro in continua evoluzione – e se alcune mamme non hanno idea di quanto sia lungo il proprio pargolo, bisognerebbe provare a porre questa domanda ai papà per comprendere che il numero 74 riportato sull’etichetta di una maglietta per neonati non ha assolutamente alcun significato!  Bisogna poi considerare che, oltretutto, difficilmente vengono fatti provare i vestitini ai neonati prima di acquistarli, conoscere le corrispondenze fra le taglie diventa quindi indispensabile.

Per questi motivi abbiamo realizzato una mini guida alle taglie dei neonati tenendo in considerazione le indicazioni di alcuni brand di abbigliamento per l’infanzia diffusi in Italia, ma se si volessero conoscere dei dati più specifici o approfonditi è possibile andare sul sito ufficiale dei vari marchi per avere ulteriori informazioni.

Tabella di conversione delle taglie di alcuni brand per neonati

Tanta confusione

Basta osservare la tabella di conversione delle taglie che abbiamo realizzato per capire da dove derivi molta confusione. Se un bambino di tre mesi per Zara e Desigual è lungo 68 cm, per H&M arriverà a quella lunghezza solo a quattro mesi, mentre per Z-Enfant solo a 6 mesi. Ma sono le case produttrici che sbagliano? Ovviamente no, i bambini, fortunatamente, vengono “prodotti” come pezzi unici e non con uno stampo che li renda tutti uguali in dimensioni e proporzioni. Ogni mamma sa che quello che a sei mesi non andava più bene al primo figlio, alla secondogenita veste fino a quasi un anno!

Taglia e stagione giuste

Se quindi volete acquistare un completino per un neonato consultate la nostra mini guida per scegliere la taglia, le proporzioni dei genitori vi potranno essere d’aiuto se il piccolo non è ancora nato o se non l’avete mai visto, ma state attenti anche alla stagione. Se a marzo vi imbattete in un bellissimo vestitino leggero e primaverile tenete conto che probabilmente il bambino non lo indosserà almeno fino a giugno (mai scoprirli subito ai primi caldi) e dovrete quindi scegliere una taglia che sia per un bambino di tre mesi più grandi rispetto a quello che è al momento dell’acquisto.


Vedi altri articoli su: Consigli per mamme |

Commenti

  • Silvia

    Come taglia la sola che non sono mai riuscita ad usare era quella 0, con le altre mi regolavo volta per volta, tanto che adesso ho già preso dei body personalizzati bellissimi, con il nome della mia bambina, su un negozio di internet che si chiama ciucciomania, hanno un sacco di cose che mi fanno impazzire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *