I nomi stranieri più belli per un maschietto

Brian, Michael, Ethan e Joshua sono solo alcuni dei nomi stranieri per maschio più amati dalle mamme italiane. Alcune scelgono nomi africani, altre di origini asiatiche, ma anche irlandesi, russi e francesi.

maschietto
Le future mamme alla ricerca di un nome particolare per il loro maschietto possono optare fra quelli stranieri apprezzati anche in Italia

L’ecografia non lascia dubbi? Quello che state aspettando è un maschietto? E’ tempo di pensare al corredino, alla copertina azzurra, al giubbino blu, ma anche al nome che, a differenza di sciarpa e cappello dai colori pastello, lo accompagnerà per tutta la vita. In Italia, in caso di fiocco azzurro, i nomi più diffusi sono Francesco, Andrea, Matteo, Gabriele, Alessandro, ma anche Lorenzo e Mattia. Le mamme che vogliono distinguersi ed evitare, una volta che il loro bambino frequenterà la scuola, che nella sua classe siano in cinque a portare lo stesso nome, possono orientarsi su un nome meno popolare. Possono farlo cercando fra i nomi antichi della Bibbia, o cercando nei dizionari inglesi, francesi e spagnoli. Proprio come per le bambine, infatti, i nomi stranieri piacciono – e pure parecchio.

I nomi stranieri più amati dalle mamme italiane

Michael, Ethan, Joshua sono solo tre dei nomi stranieri più amati dalle mamme italiane. Anche Brian e Kevin piacciono, così come i francesi Daniel e Sebastian. Ma ci sono anche coppie che dopo aver trascorso il loro viaggio di nozze in Africa, oltre ai ricordi degli spazi sconfinati e dei colori caldi della terra, portano nel cuore anche i nomi dei bambini incontrati nei villaggi, i loro sorrisi e la loro spontaneità, tanto da scegliere di dare un nome di origini africane anche al loro maschietto. Fra questi i tre nomi più amati e usati in Italia sono Zaire, Daren e Kaden, seguiti da Amari e Omari. L’India ci regala nomi altrettanto belli, che rispondono al desiderio di ricercatezza ed originalità di alcune mamme. I nomi indiani maschili più usati nel nostro paese sono Keetan, Darshan e Ajay, mentre tra quelli di origine irlandese è Connor, il più gettonato dalle mamme e dai papà italiani. Quando poi la coppia di futuri genitori è mista la scelta del nome straniero è d’obbligo: se la mamma è di origine russa cercherà di convincere il marito a chiamare il figlio Dimitri, nome molto diffuso nella sua terra, proponendo in alternativa Maxim, Viktor, Vladimir e Nokolai, se è inglese la scelta sarà tra Devin, Brandon e Preston, mentre se è originaria della Spagna la partita si giocherà fra Pablo, Raul e Enrique, nomi spagnoli apprezzati e diffusi anche in Italia. I genitori che, trattenendo la curiosità, preferiscono non conoscere prima del parto il sesso del bambino, possono in realtà prendere in considerazioni anche nomi che, in tutto il mondo, sono considerati unisex. Ariel, Corey, Jude, Tyler, Darryl sono infatti perfetti per maschietti e femminucce.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *