Costume da pirata fai-da-te

Jack Sparrow è il paladino dei vostri figli? Eccovi un facilissimo costume da pirata perchè a carnevale possano sentirsi come lui!

12/02/2014

Ooooh!
Che bella vita
Che bella davver
La vita dei bucanier
Su e giù per i mari
Io voglio andar!
Per pirata mi piace
Mestier!
Ooooh!

Che sia Capitan Uncino o Jack Sparrow, il costume da pirata è quasi sicuramente uno dei travestimenti più richiesti per carnevale, sarà la sua semplicità, sarà la voglia di sentirsi avventurieri che caratterizza tutti i bambini ma, se non volete acquistare un costume e siete a corto di tempo e capacità manuali, questo è quello che potete fare senza cuciture e in un attimo!

Occorrente:

Una vecchia camicia a righe o una maglietta (nera, rossa o bianca)

Feltro nero

Gessetto

Pinza fustellatrice (quella per praticare fori nelle cinture o punteruolo)

Lacci per scarpe neri

Leggings o vecchi pantaloni

1 sciarpa (rossa)

Accessori (spada, cappello, benda, cannocchiale, uncino…)

Procedimento:

Camicia

Tagliate le maniche della camicia/maglietta come se fossero strappate e eliminate il colletto. Potete fare la stessa cosa con il fondo della camicia

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”84167″]

Il gilet

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”84206″]

Fare questo immancabile accessorio è facilissimo, vi basterà seguire la descrizione e le foto e in pochi minuti avrete quasi finito.


Leggi anche: Taglie americane e taglie italiane: convertitore e come districarsi


[dup_immagine align=”aligncenter” id=”84169″]

Sovrapponete due strati di feltro e prendendo come modello una maglia o una canottiera (meglio se un po’ larga) del vostro bambino segnate con il gessetto i contorni (evitando di segnare le maniche). Tagliate le due sagome sovrapposte lasciando attaccati i tratti corrispondenti alle spalle. Lavorando solo sulla sagoma frontale , piegatela a metà e tagliate una V in prossimità del collo, infine tagliate a metà la parte frontale. Praticate dei fori su i lati con la pinza fustellatrice o con un punteruolo scaldato, avendo cura di sovrapporre perfettamente fronte e retro.

A questo punto seguite i passaggi fotografici per infilare i lacci (legando le estremità alla fine dell’intreccio)

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”84170″]

Pantaloni

A seconda dei pantaloni che userete potete decidere se lasciarli intatti o praticare degli strappi a forbice

Basterà aggiungere pochi particolari (acquistati o fatti in casa) e il costume è fatto.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”84168″]

Se pensate però che manchino degli accessori fondamentale eccovi accontentati

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”85816″]

La benda

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”85819″]

inutile dirvi che per farla vi basta ritagliare nel feltro un semicerchio, forare i lati e agganciare un elastico sottile (niente di più facile!)


Potrebbe interessarti: Meteo di fine luglio: week-end caldo al centro-sud, instabile al nord

L’uncino

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”85817″]

Recuperate una bottiglia di plastica e una gruccia di plastica;

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”85818″]

Tagliate la parte superiore della bottiglia ed eliminate il cilindretto di avvitamento del tappo (utilizzate un taglierino); ricoprite la bottiglia con il nastro adesivo telato per dare più solidità e per coprire i bordi (evitando che graffino o taglino). Con un seghetto (o delle pinze) eliminate le spalle della gruccia mantenendo solo il gancio e una piccola parte delle spalle (utile come blocco e come aggancio per le dita della mano). Con una certa pressione spingete il gancio della gruccia all’interno del foro superiore della bottiglia a e avrete un uncino perfetto (e non pericoloso!)

Il cannocchiale

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”85821″]

Recuperate alcuni rotoli di carta igienica e di carta da cucina di varie dimensioni.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”85820″]

Partendo da quello con il diametro più grande tagliatelo in segmenti di diversa misura. Ricoprite il più corto con il nastro telato, successivamente prendete un’altro segmento di tubo e tagliatelo verticalmente, sovrapponete i due lembi in modo che questo nuovo tubo entri in quello precedentemente ricoperto, ricopritelo a sua volta con il nastro telato e proseguite nello stesso modo con gli altri tubi a seconda della lunghezza che vorrete dare al cannocchiale.

Se anche gli amici dei vostri figli amano questi personaggi, potete invitarli per una festa in maschera e organizzare una caccia al tesoro oppure potete fargli decorare una sciabola di cartone e le monete per la cassa del tesoro. Se invece volete fargli fare dei giochi a tema questo potrebbe divertirli molto:

Posizionate un lenzuolo (meglio se azzurro) sul pavimento, create delle strisce con dei fogli di carta tagliati a metà (uniti con il nastro adesivo) e posizionatele sul lenzuolo. A turno i piccoli pirati dovranno attraversare il mare infestato dagli squali e mettersi in salvo senza scendere dalla passatoia.

Se volete aggiungere un po’ di movimento al pomeriggio di festa inventatevi un piratesco “Ce l’hai“: disponete dei fogli o dei cuscini sul pavimento (sono meno scivolosi) come se fossero piccoli atolli e estraete a sorte un pirata che dovrà “catturare” gli altri. Al via i pirati dovranno evitare di farsi prendere rifugiandosi sugli atolli, non potranno sostare per più di 10 secondi sullo stesso atollo e non possono salire su un atollo già occupato. Il turno passa ogni volta a chi viene preso e potete continuare fino allo sfinimento.

Io vi saluto con un Ahoy!