Frasi da dire per complimentarsi con i bambini
Consigli per mamme

Frasi da dire per complimentarsi con i bambini

Ci sono alcune frasi che aiutano a far crescere l’autostima ai bambini e farli sentire amati e apprezzati. Scopriamo quali sono.

L’autostima nei bambini è molto importante: ecco perché è necessario spronarli giorno dopo giorno. Ma esistono dei metodi più adatti di altri per farlo, quali sono? Ogni bambino ha le sue peculiarità e personalità quindi ognuno è diverso dall’altro. Oltre a considerare ciò è necessario rendersi conto che i bambini non devono saper fare le stesse cose o eccellere tutti nella stessa materia perché non sarà mai così. Ogni bambino ha le sue capacità che saprà sfruttare in ciò che più lo appassiona o è capace. Può capitare che certi bambini perdano la fiducia se non riescono a ottenere determinati risultati ecco perché è importante fargli coraggio e stimolarli nonostante il “fallimento”. Esistono delle frasi in particolare che possono aiutarli, vediamo quali.

Bravo continua così

Durante dei lavoretti o delle attività ricreative, è importante fare sentire la propria presenza in modo che il bambino si senta seguito passo dopo passo. Dargli il giunto stimolo a continuare lo renderà fiero e contento del proprio lavoro. Ovviamente quando è necessario, perché se il bambino ritiene fuori luogo un commento del genere allora è meglio evitare di dire complimenti che distorcono la realtà.

Ti sei impegnato tanto

Un altro complimento che può fare piacere al bambino nel momento in cui lui stesso si è reso conto di non aver svolto un compito in maniera eccellente. Si sentirà comunque apprezzato e avrà il giusto stimolo a fare meglio la prossima volta.

Grazie per il tuo aiuto

Nel momento in cui il bambino dà una mano in casa, è bene farlo sentire importante nel compito portato a termine. Si sentirà di aver dato un contributo alla famiglia quindi meglio evitare di dire frasi come “sei bravissimo” ma piuttosto ringraziarlo sinceramente per l’aiuto dato.

Vedrai che andrà bene

Ritorniamo sul discorso della fiducia: se il bambino ha timore di affrontare certi compiti ed è convinto di non riuscirci, bisogna sempre aiutarlo a crederci e a provare. Solo così potrà capire se è in grado di superare le sue paure e affrontare le nuove sfide con più consapevolezza.

Gli educatori

È bene che anche le altre figure educative che supportano le famiglie facciano attenzione alle frasi da dire e a quelle da non dire ai bambini. Lo staff di Magica Compagnia si compone di educatori e formatori in grado di tener conto di tutte le peculiarità di ogni bambino, ecco perché il loro approccio cambierà in base alla personalità e al carattere di ogni bambino. Lo staff di Magica Compagnia segue i bambini passo passo nelle attività ricreative che propongono loro e alle loro famiglie. Attività che terranno i bambini impegnati e permetteranno loro di crescere e socializzare con altri in allegria e spensieratezza.

In collaborazione con Magica Compagnia



Corredo estivo neonato
Consigli per mamme

Corredo estivo neonato

Vacanze studio per minorenni soggiorni linguistici consigliati
Consigli per mamme

Vacanze studio per minorenni: soggiorni linguistici consigliati

Svezzamento come passare dal biberon al bicchiere
Consigli per mamme

Svezzamento: come passare dal biberon al bicchiere

Bambini e mascherine le cose più importanti da sapere
Consigli per mamme

Bambini e mascherine: le cose più importanti da sapere

Mal di denti nei bambini, cause e rimedi naturali
Consigli per mamme

Mal di denti nei bambini, cause e rimedi naturali

Crema solare per neonato ogni quanto metterla
Consigli per mamme

Crema solare per neonato: ogni quanto metterla

Cotte adolescenziali come imparare a gestirle
Consigli per mamme

Cotte adolescenziali: come imparare a gestirle

Come igienizzare casa a prova di bambini
Consigli per mamme

Come igienizzare casa a prova di bambini

Quando torna il ciclo dopo il parto
Parto

Quando torna il ciclo dopo il parto      

Il capoparto è tecnicamente il ritorno del ciclo dopo il parto e coincide con la fine della fase del puerperio. Varia da donna a donna a seconda che si allatti al seno o meno. Come si manifesta? Come si distingue dalle lochiazioni? Quando occorre consultare un medico?

Leggi di più