Come lavare le scarpe

Ci sono tante tecniche ed opinioni differenti sul lavaggio più adeguato per delle scarpe macchiate o sporche. Ecco qui alcuni consigli pratici.

Le scarpe hanno bisogno di una pulizia adeguata al materiale.
Le scarpe hanno bisogno di una pulizia adeguata al materiale.

Quando si tratta di lavaggi e smacchiature ognuno ha una propria teoria e trovare il rimedio davvero efficace non è cosa da poco. In genere il tipo di lavaggio è strettamente in relazione con il materiale da lavare e dunque temperatura, prodotti e tempi sono molto dipendenti dall’oggetto stesso. Che fare in caso si tratti di scarpe? Quale soluzione adottare ? Vediamo insieme alcune strategie utili per pulire al meglio le calzature.

Scarpe in tela

Per questa tipologia di scarpe è possibile sia l’opzione lavaggio a mano che in lavatrice. Chissà se ai più, è noto che le macchie più importanti possono essere eliminate anche applicando dello sgrassatore per la cucina, senza necessariamente dover acquistare un prodotto specifico antimacchia.

Prima di lavare le scarpe vi conviene rimuovere suola e lacci lavandoli a parte anche in immersione per qualche ora e poi prestare attenzione alle istruzioni di lavaggio delle scarpe, che possono variare in relazione al tipo di suola.

Se si lavano in lavatrice, è bene non eccedere né con la temperatura né tanto meno con la centrifuga, che in qualche modo potrebbe danneggiarle. Se il lavaggio più old style non vi convincesse, potete sempre rivolgervi a rivenditori specializzati per l’acquisto di prodotti per il lavaggio a secco.

Scarpe in pelle

Per pulire la pelle talvolta è possibile usare anche il latte detergente quello che la maggior parte delle donne applica quotidianamente per una corretta detersione del viso. Il latte tende a rimuovere le macchie sulla pelle, per esempio di una borsa che si è macchiata a contatto con i jeans nuovi o su un paio di scarpe.

Per una pulizia più profonda si consiglia la stessa tipologia di lavaggio delle scarpe in tela, dunque sia a mano che in lavatrice. In aggiunta, quando le scarpe sono ben asciutte, è possibile spazzolarle applicando sulle setole della spazzola della cera del colore più simile a quello della scarpa. In questo modo donerete brillantezza alle scarpe che sembreranno nuove.

Scarpe in camoscio

Queste scarpe hanno bisogno di qualche piccola accortezza in più data la loro composizione. Il camoscio tende ad attirare su di sé molta polvere: una spazzola ad hoc diventa quindi di fondamentale importanza nella pulizia di questo materiale. Inoltre gli esperti di questo pellame consigliano di trattare le macchie con del latte in modo da preservare la morbidezza del camoscio.

Nel caso poi di un lavaggio più approfondito ci sono pareri discordanti: alcuni consigliano l’uso di saponi altri invece della sola acqua. L’importante è che il lavaggio interessi tutta la scarpa e non solo l’area macchiata per evitare aloni. Per quanto riguarda la fase di asciugatura, è importante che avvenga lontana da fonti di calore e non sotto la luce diretta del sole.


Vedi altri articoli su: Consigli per mamme |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *