Primo giorno di scuola

Primo giorno di scuola: alcuni consigli per combattere l’ansia

No stress, ecco come creare un clima positivo che anticipa il ritorno a scuola.

La scuola sta per ricominciare e tra pianti isterici, urla e bambini felici che non vedono l’ora di riprendere, c’è anche qualcuno che se ne sta nel suo ma che avverte un pò di ansia.

Ecco quindi qualche consiglio su come affrontare questo delicato momento di ripresa e come distendere la tensione per far salire la positività. 

Dialogare semper!

Non è una banalità, nient’affatto. Se la ripresa a scuola è una sorta di spauracchio, affrontatelo come si fa con i peggiori incubi: parlandone.

Sicuramente il suggerimento migliore è di raccontare ai figli le vostre stesse paure al rientro a scuola o quelle del primo giorno di scuola, quando non conoscevate nessuno e poi “Hai presente zia Carla è stata la prima persona che ho conosciuto in classe ed è l’amica, nonché tua zia, che ho conservato per la vita!”.

Non cedere ai capricci

La frequenza giornaliera è importante, si comincia da piccolissimi ad osservare gli impegni, la sveglia, le regole e la fantastica sequenza di azioni che avvia una giornata: colazione, lavaggio denti, maglietta, pantaloni, scarpe, zainetto e scuola!

Non farti indurre in commozione, i bambini sono astuti e convincenti, ma dobbiamo resistere e faremo solo il meglio per loro. I capricci vanno capiti per quel che sono e aggirati come ostacoli in cui evitare di inciampare. Forza, bimbi che la scuola è bella!

Nuove avventure

Ecco, un altro modo incredibilmente efficace è la modalità con cui raccontiamo le cose. Non dobbiamo condirle di fantasticherie o raccontar frottole, no!, ma semplicemente far entrare i nostri bambini in un certo ordine di idee: ogni giorno è un’avventura, e chissà oggi cosa li attende!

Grembiule

Spesso non piace e viene vissuto come una forzatura. Raccontate l’aspetto positivo: è come essere in una squadra in cui tutti si indossa la stessa maglia e ci si riconosce come membri della squadra.

Materiale scolastico

L’acquisto dell’astuccio, del diario e della nuova cartella per la scuola sono un’occasione bellissima, il preludio gustoso all’anno scolastico. Sfruttate bene questo momento che anticipa, introduce e ben dispone all’arrivo della scuola. Ci raccomandiamo!

All’uscita da scuola

Un abbraccio festoso con annesso sorriso, così mamma e papà aspettano il loro piccolo fuori da scuola.

Se ce la fate ad essere entrambi presenti il primo giorno sarebbe fantastico, altrimenti chi non può esserci dei due farà questa accoglienza a casa, una sorta di secondo tempo in cui il tifo si mantiene alto perché la partita è stata giocata alla grande!


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

Studenti al College. Oxford.
Asilo e Scuola

Campi estivi per ragazzi per imparare l’inglese

Orto e bambini: binomio vincente
Asilo e Scuola

Agriscuole: quando i banchi di scuola si spostano all’aperto

Zaino in spalla!
Asilo e Scuola

Zaini per la scuola: come proteggere la schiena dei bambini

Cosa fare e cosa non fare quando il bimbo piange al nido.
Asilo e Scuola

Cosa fare e cosa non fare quando il bambino piange al nido

Maturità: come aiutare tuo figlio.
Asilo e Scuola

Maturità in arrivo: come aiutare tuo figlio a prepararsi al meglio

Università: quale supporto dare a tuo figlio.
Asilo e Scuola

Università, cosa fare se tuo figlio non riesce a studiare

Come affrontare il nuovo anno scolastico se tuo figlio è stato bocciato.
Asilo e Scuola

Tuo figlio è stato bocciato? Come affrontare il nuovo anno

Come gestire i compiti dei figli
Asilo e Scuola

Come aiutare mio figlio a studiare? 5 consigli per gestire i compiti

Gravidanza
Gravidanza

Perché in gravidanza non si deve mangiare per due

Mangiare per due non serve ma mangiare bene sì. Ecco come affrontare la gravidanza e come cibarsi in modo bilanciato.

Leggi di più