Come aiutare i bambini a tornare a scuola post covid
Asilo e Scuola

Come aiutare i bambini a tornare a scuola post covid

Organizzare il rientro a scuola dopo una pandemia è davvero difficile. Ecco come affrontare il tornare a scuola nel modo corretto.

Causa quarantena i bambini, dal nido alle elementari, sono stati costretti ad interrompere le lezioni negli istituti scolastici rinunciando così alla socialità con i compagni. Pur considerando che le lezioni, almeno per gli scolari dai 6 anni, sono state garantite attraverso le piattaforme online, la situazione si è rivelata piuttosto provante per quanto concerne l’isolamento sociale dai propri coetanei e la situazione totalmente nuova e preoccupante. Tuttavia, come emerge dalle parole degli esperti: è opportuno che i più piccoli vengano seguiti con attenzione. Sia da parte dei genitori e degli insegnanti al fine di re-introdurli in maniera opportuna all’interno del sistema scolastico. Infatti, la situazione nel tornare a scuola sarà piuttosto diversa rispetto a come è stata lasciata dai giovani alunni.

Le regole di igiene, il distanziamento, gli ingressi scaglionati potrebbero turbare specialmente i più piccoli creando nella loro mente confusione e smarrimento. È essenziale considerare che tutte le regole di normale socialità che i bambini sono soliti instaurare naturalmente sono stati bruscamente frenati dal lockdown. La conseguenza più comune rispetto a questo fenomeno e la difficoltà di interazione che i bambini possono manifestare durante il ritorno a scuola. Non solo, tornare a scuola metterà repentinamente i bambini davanti ad una nuova tipologia di relazione tra compagni, distanziati tra i banchi, separati durante gli intervalli ecc.

Cosa può fare la famiglia per aiutare i bambini a tornare a scuola post covid

Come anticipato, la famiglia ha un ruolo essenziale in questa fase estremamente delicata. Mettendo da parte le proprie preoccupazioni dovranno condurre i bambini in questo percorso nuovo per tutti.
In primo luogo i genitori dovranno, fin da ora, introdurre ai più piccoli i cambiamenti che potranno trovare nel tornare a scuola.

Il compito sarà proprio quello di spostare l’attenzione dei bambini dal problema (il coronavirus). Dalla gravità alle conseguenze e al miglioramento della situazione che, nel corso di questi ultimi mesi, si è potuto registrare. Più nello specifico è essenziale non indurre i bambini nel timore di contrarre il virus. Creare, nella mente dei più piccoli, un’incognita oscura che la pandemia rappresenterebbe per un soggetto non in grado di comprendere fino in fondo il problema.

Alcuni esperti consigliano ai genitori di studiare una strategia basata sul gioco e sulla socializzazione durante questi mesi estivi. Organizzare una vacanza all’insegna del divertimento che dia ai bambini la possibilità di conoscere e confrontarsi con i propri coetanei. Giocare con loro e trascorrere qualche giorno in maniera spensierata consentirà un rientro a scuola più sereno. Allo stesso modo, è consigliato creare nei mesi estivi, e nei giorni immediatamente precedenti a quello che sarà il tornare a scuola post covid, situazioni di gioco coinvolgendo anche i compagni di classe. Questo potrebbe invogliare maggiormente i più piccoli a riprendere le lezioni tradizionali, fermate bruscamente a febbraio.

Quali sono le attività più indicate per preparare i bambini al rientro a scuola post covid?

Tra le attività maggiormente indicate per invogliare i più piccoli a tornare a scuola in serenità vi è indubbiamente l’acquisto del materiale scolastico. Quaderni, zaini, matite, pennarelli e astucci possono essere comprati online semplicemente scegliendo con il bambino tutto il materiale che desidera. In questo modo è possibile coinvolgere maggiormente i più piccoli nella ricerca degli oggetti utili per il rientro a scuola.

Successivamente, per consentire ai piccoli studenti (scuola elementare) di riprendere dimestichezza con il mondo della didattica e con i propri compagni,i genitori possono organizzare qualche pomeriggio in compagnia di 1 o 2 compagni di classe per finire gli ultimi compiti del libro delle vacanze. Un’alternativa per incontrare nuovamente gli amici di scuola è quella di organizzare un pic-nic oppure un pomeriggio di gioco al parco o a casa. In questa occasione i genitori presenti potranno introdurre ai bambini ciò che accadrà dopo pochi giorni (il rientro a scuola) raccontando quali saranno le novità in maniera giocosa e divertente.

Quale ruolo avranno le maestre e gli insegnanti nel permettere ai bambini un rientro a scuola post covid?

Le maestre e più in generale gli insegnati ricopriranno un ruolo fondamentale nel rientro a scuola post covid. Queste figure, infatti, rappresentano per i bambini un punto di riferimento e una guida. Soprattutto nella delicata e complessa fase di rientro gli insegnati dovranno spiegare scrupolosamente ai piccoli alunni come cambierà la didattica.

Non solo, questi dovranno impegnarsi altresì a intervenire quando queste verranno trasgredite. Per i bambini, infatti, il rientro a scuola post covid sarà complesso e ricco di novità. Attualmente le direttive del MIUR (Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca) non sono ancora chiare. Pertanto non si sa ancora con certezza quali saranno le regole da seguire. Nonostante ciò si può immaginare che i bambini dovranno rispettare il distanziamento e indossare la mascherina durante le ore di lezione. A tal proposito gli insegnanti dovranno spiegarne i motivi e indossarle anch’essi affinché i piccoli possano prenderli da esempio.

Tornare a scuola comporterà inoltre cambiamenti sul piano relazionale. I bambini dovranno confrontarsi con una realtà molto diversa da quella che hanno lasciato. Gli insegnati dovranno essere pronti a rispondere a tutte le domande e curiosità che i bambini avranno, soprattutto durante le prime settimane. In sintesi, il ruolo delle mastre e dei maestri dovrà essere quello di una guida. Per consentire ai bambini di orientarsi tra le nuove regolare e tra le novità di questo anno scolastico indubbiamente diverso da tutti gli altri.



Ritorno a scuola
Asilo e Scuola

Ritorno a scuola: i figli sono pronti per tornare in classe? I consigli utili per aiutarli

Back to school cosa comprare per la scuola
Asilo e Scuola

Back to school: cosa comprare per la scuola

Fine anno con insufficienze Sette consigli per preparare tuo figlio al back to school
Asilo e Scuola

Fine anno con insufficienze? Sette consigli per preparare tuo figlio al back to school

Anticipatari a scuola i pro e i contro della primina
Asilo e Scuola

Anticipatari a scuola: i pro e i contro della primina

Asilo e Scuola

Micro nido e scuola dell’infanzia bilingue Green Dadà

scuola e famiglia, il patto educativo
Asilo e Scuola

Genitori e scuola: la corresponsabilità educativa

Dote scuola: come si può spendere il bonus
Asilo e Scuola

Dote scuola: come si può spendere il bonus

Bimbi all'asilo: come gestire il distacco dalla mamma
Asilo e Scuola

Bimbi all’asilo: come gestire il distacco dalla mamma

Frasi per una figlia da una mamma
Consigli per mamme

Frasi per una figlia da una mamma            

Il rapporto madre-figlia è la relazione più bella ma anche la più complessa al mondo. Una lo specchio dell’altra, una l’antitesi dell’altra. Amarsi e comprendersi, accettando passioni e limiti. Il tutto condito da frasi intense dedicate da una mamma alla propria figlia.

Leggi di più