Allattare con il biberon

Se il bambino non vuole il biberon: che fare?

Il biberon può essere un valido supporto per l’allattamento in assenza della madre. Che fare se il bambino non lo accetta?

Il biberon può essere un valido aiuto per allattare il bebè, purtroppo però non sempre la “missione biberon” ha l’esito sperato: il bambino può anche rifiutare il poppatoio se è abituato al seno materno o, in certe occasioni, può farlo anche senza un apparente motivo.

State tranquille non è né la prima né sarà l’ultima volta: nonostante sia diffuso questo problema angoscia ogni mamma da generazioni. Le parole d’ordine sono calma e pazienza: ci sono alcune piccole idee che potranno aiutarvi a superare l’impasse.

Perché l’approccio al biberon è difficile?

I neonati percepiscono la tettarella in silicone come corpo estraneo. Nonostante i modelli di biberon siano i più diversi e il più possibile simili al seno umano niente è paragonabile ad esso. Oltre alla differenza fisica tra seno e tettarella, il neonato dovrà fare i conti anche con un tipo di suzione completamente diversa.

Tutto questo contribuisce a motivare il piccolo trauma che i neonati hanno quando “incontrano” il biberon la prima volta. Ricordatevi che per sterilizzare il biberon è sufficiente la bollitura senza aggiunta di sgradevoli disinfettanti che non sono certo apprezzati dal bebè.

Che fare se il biberon non funziona?

La siringa

Nonostante il consiglio migliore che una madre possa ricevere sia quello di non mollare e di insistere, di tanto in tanto, a proporre il biberon, in casi estremi, estremi rimedi. Se vedete che vostro figlio non accetta il biberon potete provare a somministrare il latte con una siringa da 10 o 20 ml: in alcuni casi questo metodo è utile e agevola un passaggio graduale al biberon.

La garza

Alcuni esperti del settore consigliano l’ausilio di una garza per ricoprire la tettarella in modo da mettere una sorta di filtro tra la bocca del piccolo e la tettarella. Potrebbe essere un modo per rimuovere per un attimo l’immagine dell’antipatica tettarella.

Il DAS

Se tutto questo non funziona potreste ricorrere al DAS (Dispositivo di Alimentazione Supplementare), ovvero un sistema speciale per l’allattamento. Questo dispositivo deve essere usato mentre la madre allatta al seno in modo da rendere il passaggio al biberon più naturale. Il DAS consiste in una boccettina alla quale sono attaccati due tubicini che vengono attaccati al seno a livello del capezzolo.



Latte artificiale come calcolare la dose giusta
Allattamento

Latte artificiale: come calcolare la dose giusta?

Cosa non si può mangiare durante l'allattamento
Allattamento

Cosa non si può mangiare durante l’allattamento

Le migliori posizioni per l'allattamento al seno
Allattamento

Le migliori posizioni per l’allattamento al seno

Allattamento Inps durata
Allattamento

Allattamento Inps durata

Dischi per l'allattamento al seno: che cosa sono
Allattamento

I dischi per l’allattamento: che cosa sono

Reggiseno per l’allattamento: quale scegliere?
Allattamento

Reggiseno per l’allattamento: quale scegliere?

Come scegliere il cuscino per allattamento ideale, che sia comodo per il bebè e la sua mamma.
Allattamento

Cuscino per l’allattamento: i migliori sul mercato

Ingorgo mammario e mastiti come prevenirle.
Allattamento

Ingorgo mammario: tutto ciò che devi sapere

Quando torna il ciclo dopo il parto
Parto

Quando torna il ciclo dopo il parto      

Il capoparto è tecnicamente il ritorno del ciclo dopo il parto e coincide con la fine della fase del puerperio. Varia da donna a donna a seconda che si allatti al seno o meno. Come si manifesta? Come si distingue dalle lochiazioni? Quando occorre consultare un medico?

Leggi di più