WWF celebra i suoi 50 di storia con un regalo a chi ama la natura

Ingresso gratuito nelle sue Oasi: così WWF Italia celebra i suoi 50 anni, un vero e proprio regalo a tutti gli amanti della natura.

Oasi WWF le Cesine
Oasi WWF le Cesine - © Giuseppe Dematteis

«Con le prossime Giornate Oasi abbiamo deciso di fare un regalo a chi ama la natura e vuole conoscerla, […] per garantire un futuro migliore alle generazioni future»: con queste parole di Donatella Bianchi, Presidente di WWF Italia, è cominciata l’iniziativa E-STATE IN OASI.

WWF ha deciso di celebrare i suoi 50 anni nel modo più congeniale al famoso Panda Gigante simbolo dell’Associazione: in mezzo alla natura! Da domenica 3 luglio infatti è stato possibile visitare gratuitamente le Oasi WWF ogni prima domenica del mese, il prossimo appuntamento è previsto per il 2 ottobre con l’ultima grande Giornata.

Oasi Burano
Oasi Burano - foto Fabio Cianchi.

La festa per i 50 di WFF Italia culminerà quindi la prima domenica del prossimo mese, sarà un’occasione unica per scoprire le bellezze della natura insieme alle Guide esperte di WWF, che condurranno gratuitamente gli ospiti tra le bellezze delle Oasi, dalla Valtrigona, in Trentino, alla Riserva siciliana delle Saline di Trapani, in Sicilia.

Oasi Astroni
Oasi Astroni - foto G. Tammaro.

Le Oasi WWF sono visitabili tutto l’anno e svolgono un lavoro inestimabile tutelando specie ormai rare, come il cervo sardo, la lontra, il lupo e l’orso, ma anche falchi, anatre, fenicotteri, non tralasciando di prendersi cura anche di specie meno conosciute dal grande pubblico come anfibi, farfalle, moltissime piante e fiori.

Sono un habitat protetto da tutti quegli elementi che minacciano la natura e gli animali (cementificazione selvaggia, bracconaggio, sfruttamento indiscriminato delle risorse e illegalità) e un’occasione di apprendimento per i più piccoli, che imparano a rispettare il mondo in cui vivono grazie anche al progetto WWF “Alternanza scuola-lavoro”.

Imparare nelle Oasi WWF
Imparare nelle Oasi WWF.

Da non perdere quindi l’appuntamento del 2 ottobre in cui si potrà toccare con mano e ammirare l’immenso lavoro che queste Oasi svolgono tutti i giorni per preservare il patrimonio naturale del nostro Paese, grazie al contributo e all’impegno di migliaia di soci e attivisti, che sono poi i veri protagonisti, insieme alla natura, di questi 50 anni di storia WWF.


Vedi altri articoli su: Attualità | Eventi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *