tisana finocchio

Finocchio, l’ortaggio che aiuta a depurarsi

I modi migliori per beneficiare degli effetti detox di questa verdura, per dimagrire e per contrastare la ritenzione idrica. Anche attraverso una tisana semplice e veloce

Può capitare di esagerare un po’ a tavola, anche con vino e alcolici e poi voler rimettere in sesto l’organismo. La dieta del finocchio è quello che fa per noi! Si tratta di un regime alimentare ipocalorico, ricco di acqua e di sali minerali, quindi ideale per poter depurare il nostro organismo con semplicità ed efficacia.
Il finocchio, del resto, non dovrebbe mai mancare nel frigorifero di chi è a dieta, perché permette di avere un alimento naturale spezza-fame, che consente di sentirci sazi a lungo, apportando il minimo delle calorie e nessun grasso. Pensate che questo ortaggio ha solamente 9 calorie per 100 grammi, ovviamente se mangiato crudo e non condito.

Il finocchio non è solo ipocalorico, ma ha anche proprietà dimagranti, soprattutto se associato ad altri alimenti sani e salutari, come il pesce: lo iodio contenuto al suo interno stimola la tiroide e attiva il metabolismo, mentre l’acqua presente nel finocchio permette al nostro organismo di eliminare liquidi e scorie in eccesso.
Un alto sistema efficace per trarre tutti i benefici dell’ortaggio che fa parte delle Apiacee è farne una tisana, da bere calda appena preparata: è un rimedio naturale e alla portata di tutti. È utile per affrontare i sintomi della cattiva digestione e di qualche malanno di stagione.
Le proprietà del finocchio e dei principi attivi contenuti nei semi lo rendono ideale per affrontare una digestione lenta transitoria, cioè dovuta a quel che si è mangiato nel pasto immediatamente precedente, quindi il malessere ricorrente dopo ogni pasto e il gonfiore addominale con i classici sintomi dell’aerofagia e del meteorismo.

Il finocchio è uno tra i più noti rimedi naturali definiti carminativi, ossia in grado di ridurre la formazione e favorire l’eliminazione dell’aria nello stomaco e anche nell’intestino. L’azione è possibile per l’attività regolatrice diretta sui movimenti peristaltici di tutto il tubo digerente e per la naturale attività anti-fermentativa sui batteri intestinali.
La tisana al finocchio è anche un’efficace eupeptico, perché aumenta la produzione e la secrezione dei succhi gastrici e di conseguenza facilita la digestione, riducendo immediatamente il senso di pesantezza allo stomaco.
L’efficacia delle tisana al finocchio è anche amplificata dalla temperatura a cui viene servita: il calore della
Per prepararla si può seguire questa ricetta, calcolata per una tazza di tisana: far bollire 200 ml di acqua; versare l’acqua in una tazza; aggiungere 1 cucchiaino raso di semi di finocchio, circa 2-3 g. Lasciare in infusione nella tisaniera per almeno 10 minuti; trascorso il tempo di infusione, filtrare e dolcificare a piacere.



Quante fibre bisogna assumere al giorno
Vivere bene

Quante fibre bisogna assumere al giorno?

Vuoi vincere un abbonamento in palestra? Partecipa al concorso!
Vivere bene

Vuoi vincere un abbonamento in palestra? Partecipa al concorso!

cibi che fanno bene al cervello e alla memoria
Vivere bene

10 cibi che fanno bene al cervello e alla memoria

Come sgonfiare la pancia
Vivere bene

Come sgonfiare la pancia: dieta, esercizi e metodi naturali

Addominali obliqui
Vivere bene

Addominali obliqui: esercizi da fare da terra

Body balance cos'è e quali esercizi fare
Vivere bene

Body balance: cos’è e quali esercizi fare per yoga e pilates

Carboidrati sani
Vivere bene

Carboidrati sani: quali sono quelli da mangiare e quali da eliminare

Uova di pidocchi
Vivere bene

Uova di pidocchi: riconoscerli ed eliminarli