glutine

Alimenti senza glutine: cosa scegliere per non rinunciare al gusto

Gusto e convivialità non sono più un tabù per chi soffre di intolleranze al glutine: viaggio tra gli scaffali, alla scoperta di nuovi prodotti per i celiaci e per tutti

Cibi privi di colore e sapore, addio! Rispetto a qualche anno fa, affrontare i pasti non è più una mission impossible per chi soffre di celiachia. Come riscontrato anche nell’ultima edizione di TuttoFood, le aziende stanno dimostrando una crescente attenzione nei confronti di questo tema, proponendo prodotti adatti ai celiaci ma davvero buoni per tutti! Perché ‘gluten free’ significa anche digeribile e dietetico.

Primi Piatti: il gusto è un diritto!

chef garofalo
Chef Garofalo all'opera a TuttoFood
Vera, autentica passione per tutti gli italiani, la pasta è forse l’alimento che ha più penalizzato i celiaci, spesso costretti a ripiegare su insipide varianti. Oggi, sbirciando invece tra gli scaffali del supermercato, è possibile scovare ottime alternative alla pasta di grano duro.

A partire dalla linea senza glutine lanciata dal noto pastificio Garofalo, che propone spaghetti, caserecce, mezze maniche, penne rigate e calamarata a base di mais, quinoa, riso e fibre.  Nella convinzione che “il gusto è un diritto”, Garofalo ha coinvolto food blogger e consumatori in un percorso di discussione e coinvolgimento sul web, raccogliendo spunti, ricette e consigli.

Un’altra soluzione gustosa e pratica può essere l’assortimento di piatti pronti ‘gluten free’ di Arnaboldi: fusilli ai funghi, pasta e fagioli e penne alla pescatora, che permetteranno anche ai più pigri di preparare un piatto stuzzicante in pochi minuti.

Secondi piatti, salumi e dolci

Per gli inconsolabili della cotoletta, saranno a breve disponibili nella Grande Distribuzione i primissimi filetti di pollo e tacchino panati, senza glutine. A TuttoFood li ha presentati in anteprima Fileni, che ha condensato in questo prodotto cura artigianale e innovazione. Per regalare – a celiaci e non – il sapore autentico della cotoletta di pollo fatta ad arte.

Voglia di qualcosa di appetitoso? Il Salumificio Beretta dispone di una vastissimo assortimento di prodotti (120 circa) per i quali non è previsto l’impiego di aromi o ingredienti contenenti glutine. Un toccasana, quindi, per chi – come i celiaci – si vede escluso dalle occasioni di consumo più golose e da tanti momenti di convivialità.

Dulcis in fundo…il dolce! Forse non tutti sanno che celeberrimi torroncini Condorelli sono certificati e adatti all’alimentazione dei celiaci, così come un buon numero di gelati e ghiaccioli Sammontana, dal Barattolino allo Stecco Ducale.

In ogni caso, che soffriate di celiachia o abbiate particolari esigenze di digeribilità degli alimenti, il consiglio è sempre quello di controllare la presenza del marchio con la Spiga Barrata sull’etichetta dei prodotti e di consultare il prontuario online dell’Associazione Italiana Celiachia o il Registro Nazionale del Ministero della Salute.



Body balance cos'è e quali esercizi fare
Vivere bene

Body balance: cos’è e quali esercizi fare per yoga e pilates

Carboidrati sani
Vivere bene

Carboidrati sani: quali sono quelli da mangiare e quali da eliminare

Uova di pidocchi
Vivere bene

Uova di pidocchi: riconoscerli ed eliminarli

ashtanga yoga
Vivere bene

Ashtanga yoga: sequenza corretta delle serie

Oli da cucina
Vivere bene

Oli da cucina: quali sono i 5 migliori per cucinare e come usarli

Tisana rilassante quali sono le erbe rilassanti da infuso
Vivere bene

Tisana rilassante: quali sono le erbe rilassanti da infuso

Cristalloterapia
Vivere bene

Cristalloterapia: elenco di alcune pietre utilizzate

Miso
Vivere bene

Miso: proprietà e benefici del miso