Sahara

La musica nel deserto: un viaggio da sogno in Sahara

Per il ponte del 1° maggio, un incredibile viaggio fra la sabbia e le dune del Sahara, dove la musica dal vivo rende indimenticabili le serate…

Mettete la musica nel proverbiale silenzio del deserto, un affascinate scenario naturale fra sabbia e dune che si trasforma magicamente in un teatro a cielo aperto e che risuona delle note di un vero live show di classica e jazz. È questo senza alcun dubbio l’originale e stuzzicante menù di uno dei più interessanti pacchetti-viaggio che Norama Tour Operator, protagonista del settore con la focalizzazione sulle mete del Nord Europa e della Tunisia, propone a tutti i propri clienti per passare un ponte del primo maggio decisamente diverso dal solito. Non a caso il lancio dell’iniziativa è accompagnato dall’efficace slogan: Non una vacanza qualunque, una vera esperienza di vita! Sarebbe difficile infatti definire diversamente una avventura in un vero accampamento di lusso nel bel mezzo del Sahara, dove sorseggiare un aperitivo ammirando i colori impareggiabili del tramonto sulla sabbia ed ascoltando l’esibizione dal vivo dei musicisti che allieteranno la serata. Davvero una occasione da non perdere, e pure con un prezzo di assoluto lancio: 865 euro, volo incluso.

Sahara

La magia del Sahara

Il Sahara è un luogo magico che evoca riflessi e paesaggi lontani, antiche leggende e inflessioni orientali. Più semplicemente è il deserto caldo più grande di tutto il pianeta, con la sua sterminata distesa di nove milioni di kilometri quadrati in cui si alternano l’hammada, il deserto di pietra nuda erosa e modificata dal vento e dai secoli, il serir, il deserto di ghiaia e l’erg, il tradizionale e caratteristico susseguirsi di dune di sabbia che caratterizza le regioni centrali del Grande Sahara. Punteggiato da rarissime oasi che affiorano inattese grazie alle poche falde di una zona in cui la presenza di acqua è la più scarsa di tutta la Terra, proprio l’erg sahariano è la destinazione della vacanza proposta dal tour operator bergamasco, attivo dal 1977. Un lungo itinerario di quattro giorni e tre notti che porterà i partecipanti alla scoperta di alcuni luoghi simbolo del Sahara attraverso un vero e proprio safari: l’oasi berbera di Tozeur, le distese di sabbia del grande Erg Orientale, le grandi riserve naturali del deserto , il lago salato di Chott el-Djerid ai confini del Sahara con i suoi 5000 chilometri di cristalli galleggianti sull’argilla e la sabbia. E naturalmente, la possibilità di scoprire le culture e le tradizioni locali, così affascinanti e lontane dalle nostre consuetudini.

Il lago salato di Chott-El-Jerid
Il lago salato di Chott-El-Jerid

L’accampamento e la musica

Ma il momento clou sarà senza dubbio quello riservato alla musica nell’accampamento, che unito allo scenario naturale e all’immensità connaturata nel deserto stesso, non potranno on avere un impatto emotivo incredibile e rivelarsi indimenticabile. La sera, al termine delle tappe “itineranti”, un ricco aperitivo accompagnerà il tramonto e sfocerà in una cena che sarà sempre a base di prodotti tipici e rigorosamente bio, accompagnata dalle note dei musicisti che suoneranno dal vivo per gli ospiti. I pernottamenti sono previsti in hotel quattro stelle di assoluto prestigio, oppure in confortevoli tende in perfetto stile locale. Il gruppo dei viaggiatori sarà seguito passo passo per tutto il tempo del soggiorno da un accompagnatore Norama. Partenza prevista il 1° maggio per vivere una Festa dei Lavoratori di sicuro impatto…

Photo Credit: Luca Galuzzi, Fpiraneo



i castelli più belli in Francia
Viaggi

Castelli francesi: i castelli più belli in Francia

Posti romantici Toscana
Viaggi

Posti romantici Toscana: luoghi per una fuga romantica

Viaggi

Dove fare Forest Bathing e rigenerarsi

Mete da evitare a settembre
Viaggi

Mete da evitare a settembre

Destinazioni consigliate a settembre
Viaggi

Destinazioni consigliate a settembre: Africa e Medio Oriente

Perché il Mar Rosso si chiama così
Viaggi

Perché il Mar Rosso si chiama così

Piatti tipici da mangiare a Capo Verde
Viaggi

Piatti tipici da mangiare a Capo Verde

Tour Stati Uniti in 3 settimane
Viaggi

Tour Stati Uniti in 3 settimane: città e riserve naturali da vedere