Isola dei Famosi, Franco Terlizzi in manette: accusato di…

06/09/2022

L’ex naufrago dell’Isola dei Famosi, Franco Terlizzi, è finito in manette in seguito ad un’operazione della Guardia di Finanza di Milano volta a scovare la rete di attività della ‘ndrangheta. L’ex pugile, molto conosciuto nel mondo della televisione, è in stato di fermo insieme ad altre 13 persone, accusato di avere legami con un boss… 

Franco Terlizzi si trova in stato di fermo. L’ex concorrente dell’Isola dei Famosi è finito all’interno di un’operazione organizzata dal corpo della Guardia di Finanza di Milano per smantellare la rete di traffici legati alla ‘ndrangheta. Tra le 13 persone che sono state fermate c’è anche Franco Terlizzi, che ha partecipato all’Isola dei Famosi nel 2018.

Sicuramente gli appassionati del reality lo ricorderanno per la sua spontaneità e simpatia, oltre che per il suo carattere un po’ rude e burrascoso. Noto anche per essere il personal trainer dei vip, visto il suo passato da pugile, era tornato come ospite in diverse trasmissioni televisive dopo che suo figlio Michael aveva deciso di partecipare al Grande Fratello 16, nell’edizione che aveva visto il ritorno di Barbara D’Urso alla conduzione.

Da qualche tempo lontano dal piccolo schermo, ora è arrivata questa notizia inaspettata per Terlizzi, ma vediamo nel dettaglio qual è l’accusa che gli è stata mossa.


Leggi anche: Michael Schumacher uscito dal coma e dimesso

Isola dei Famosi: Terlizzi fermato per ‘ndrangheta

franco terlizzi

Secondo quanto riportato dalle prime indagini, Franco Terlizzi sarebbe finito nella rete della ‘ndrangheta, con il ruolo di prestanome per Davide Flachi, il figlio del boss scomparso a gennaio scorso. Un’attività fatta ovviamente di nascosto e che è stata scoperta per via di due esercizi commerciali, una carrozzeria e un negozio, che sarebbero stati intestati proprio a Franco Terlizzi, ma che in realtà facevano riferimento proprio al figlio del boss.

Ovviamente si tratta di un’accusa pesante, su cui si sta indagando e si stanno cercando conferme, anche per capire quello che succederà alla fine del fermo: si convaliderà l’arresto per Franco Terlizzi oppure ci sarà bisogno di ulteriori verifiche?