Alfonso Signorini ricoverato in ospedale: come sta?

02/06/2022

Alfonso Signorini ha rivelato, tramite le pagine del suo settimanale Chi, di essere stato ricoverato al San Raffaele di Milano. Il conduttore del Grande Fratello Vip, senza scendere nei dettagli, ha confessato di essere stato sottoposto anche ad un’anestesia, ringraziando i medici per il supporto.

Alfonso Signorini ricoverato in ospedale: una notizia inaspettata, data proprio dal conduttore del Grande Fratello Vip. La confessione arriva direttamente dalle pagine del settimanale Chi. In questo nuovo numero, infatti, il direttore ha voluto raccontare l’esperienza vissuta al San Raffaele di Milano, affermando di essere stato ricoverato in questi giorni, pur senza entrare nel dettaglio di quello che è successo.

Il conduttore del GF Vip ha semplicemente spiegato di essere stato in ospedale e di essere stato trattenuto in seguito ad alcuni controlli. Nel pezzo pubblicato su Chi si parla anche di anestesia, per cui con tutta probabilità Alfonso Signorini si è dovuto sottoporre anche ad un piccolo intervento.

Alfonso Signorini: il racconto dall’ospedale

alfonso-signorini-

Alfonso Signorini, su Chi, ha parlato della sua esperienza in ospedale, ringraziando il personale medico che gli è stato di supporto e raccontando anche la sua preoccupazione per i giorni trascorsi al San Raffaele.

Il conduttore ha svelato le sue sensazioni durante il ricovero, scrivendo così:


Leggi anche: GF Vip 6: quanto guadagna Signorini a puntata?

Mentre mi trovavo dietro un paravento in attesa dell’anestesia (è il momento più brutto in cui ti senti veramente solo), è venuta una dottoressa che non conoscevo, semplicemente per dirmi grazie di farle compagnia ogni settimana con i miei editoriali. E le sue parole, così affettuose, così sentite, in quel momento per me sono state una carezza d’amore.

L’umanità del personale medico e degli infermieri che si sono preoccupati di lui è stata la vera sorpresa di questo momento così delicato. Alfonso Signorini, infatti, ha sottolineato che la vicinanza delle persone, anche sconosciute, nei momenti delicati significa molto.