Rodolfo Valentino, la leggenda

La leggenda di Rodolfo Valentino rivive su Canale 5, scopriamo la storia di questo grande seduttore appassionato di tango

  • Gabriel Garko
  • Una scena della fiction Rodolfo Valentino - La leggenda
  • Gabriel Garko
Magnetico, affascinante ed irresistibile, il nome di Rodolfo Valentino è da sempre sinonimo di seduzione e fascino. Vero nome Rodolfo Alfonso Raffaello Pierre Filibert Guglielmi, nasce il 6 maggio 1895 a Castellaneta, in provincia di Taranto, ma fu in America che trovò  la fama, ed anche la morte. Grande ballerino di tango, ballo con il quale seduceva le sue tantissime donne, divenne una stella del cinema muto di Hollywood e visse una vita sempre in bilico fra fortuna e perdizione.

Centinaia di donne caddero ai suoi piedi, ammaliate dal suo sguardo magnetico e dal suo charme. Un vero “latin lover”, come infatti lo appellarono allora e che ora rivive in tv grazie alla fiction Rodolfo Valentino – La leggenda. Rodolfo, terzo di quattro figli, nacque in una famiglia con padre italiano e madre francese, e fin dalla tenera età mostrò velleità artistiche ed un carattere ribelle. Partito alla volta degli Stati Uniti, ottenne un successo travolgente e morì a soli trentun’anni, il 23 agosto del 1926, a New York per una peritonite.

Fiction

Il fascino inimitabile di Rodolfo Valentino arriva sul grande schermo grazie a Gabriel Garko protagonista della fiction Rodolfo Valentino – La Leggenda, in onda su Canale 5 il 17 ed il 22 aprile con la regia di Alessio Inturri. A interpretarlo Gabriel Garko, come lui bellissimo ed affascinante. L’attore ha raccontato di essere rimasto affascinato immediatamente dalla figura di Rudy (così come lo chiamavano le sue amanti) e di aver studiato molto per interpretare questo ruolo. Non solo ballo, ma anche canto, perché Rodolfo Valentino era un artista poliedrico ed un grande ballerino che sapeva conquistare la scena con la sua sola presenza.


Vedi altri articoli su: Cultura | Spettacoli |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *