Quadernini: 100 anni di quaderni di scuola in mostra

Apre nello Spazio Ex Fornace di Milano la mostra “Quadernini”, un percorso commovente tra i quaderni provenienti da “ex bambini” di tutta Italia, in particolare dall’area milanese, tra la fine ‘800 ai giorni nostri.

Apre nello Spazio Ex Fornace di Milano la mostra “Quadernini”, un percorso commovente tra i quaderni provenienti da “ex bambini” di tutta Italia, in particolare dall’area milanese, tra la fine ‘800 ai giorni nostri.
Con un rapido calcolo, ogni anno scolastico uno scolaro sforna un metro cubo di carta: alla fine di una carriera scolastica, i quaderni e i libri occupano una montagna di spazio nelle cantine e nelle soffitte. Questa mole di manoscritti è tradizionalmente selezionata da mamme e nonne. Conservare o gettare? Le madri più moderne, sempre più strette nei loro appartamenti di città e sempre più sbrigative, tendono a essere impietose. Tuttavia, dopo aver visto questa mostra potrebbero ricredersi, perché un vecchio quaderno di scuola ha tante storie da raccontare.
Da questo assunto è partita l’iniziativa dell’associazione Quaderni Aperti che dal 2005 raccoglie digitalizza e cataloga i frammenti di vita di tanti piccoli autori: i quaderni sono documenti importanti non solo per conoscere meglio il passato e la storia dell’educazione, ma anche per comprendere la psicologia dei bambini che ne hanno riempito le pagine.

1923 “La limitazione delle iscrizioni risponde alla necessità di mantenere alto il livello di dette scuole chiudendole ai deboli e agli incapaci.” (Giovanni Gentile)

Durante la mostra si possono sfogliare delle riproduzioni o navigare virtualmente tra circa 1000 immagini della collezione digitale.


1946 “La scuola deve formare l’uomo capace di guardare dentro di sé e attorno a sé.” (Concetto Marchesi)

Le istallazioni che guidano il visitatore propongono dei percorsi di riflessione su tutto il mondo scolastico, offrendo una panoramica storica sia sui metodi educativi e le legislazioni, sia sulla storia del costume, la calligrafia e la bella scrittura, le forniture scolastiche.

1957 “Su una parete della nostra scuola c’è scritto grande: I CARE. È il contrario esatto del motto fascista «Me ne frego».” (Don Milani)

Dalla mostra Quadernini e dalla collaborazione tra Quaderni Aperti e le cartiere Arbos, nasce anche una collezione di 10 bellissimi quaderni per appunti, in carta riciclata, che si possono trovare in tutte le grandi librerie e cartolerie d’Italia.

1973 “Nelle nostre scuole, generalmente parlando, si ride troppo poco.” (Gianni Rodari)

DOVE:

La mostra Quadernini è aperta dal 26 NOVEMBRE al 10 DICEMBRE presso SPAZIO EX FORNACE, Alzaia Naviglio Pavese 16 a MILANO

Ingresso libero
LUN-VEN 9:00-12:30 / 13:30-17:00
SAB-DOM 11:00-17:00
www.quaderniaperti.it



Capodanno in montagna: dove andare
Viaggi

Capodanno in montagna: dove andare

Qual è il monastero toscano dov'è stata girata La Casa di Carta
TV

Qual è il monastero toscano dov’è stata girata La Casa di Carta

Luoghi delle riprese di Carnival Row con Orlando Bloom e Cara Delevigne
TV

Luoghi delle riprese di Carnival Row con Orlando Bloom e Cara Delevingne

Sfera Ebbasta: tutti i tatuaggi sul corpo e i loro significati
TV

Sfera Ebbasta: tutti i tatuaggi sul corpo e i loro significati

5 monumenti da vedere almeno una volta nella vita
Viaggi

Cinque monumenti da vedere almeno una volta nella vita

Natale a New York: cosa fare e cosa visitare
Viaggi

Natale a New York: cosa fare e cosa visitare

L'alienista: serie tv, libro e cast
Cultura

L’alienista: serie tv, libro e cast

Si possono tenere le gomme estive in inverno?
UnaDONNA al volante

Si possono tenere le gomme estive in inverno?

Qual è il monastero toscano dov'è stata girata La Casa di Carta
TV

Qual è il monastero toscano dov’è stata girata La Casa di Carta

La Casa di Carta è stata girata anche in Italia. Scopriamo le location e il monastero toscano in cui si svolgono alcune scene.

Leggi di più