Nuovo film su Steve Jobs: sarà Micheal Fassbender ad interpretarlo

A due anni di distanza da “Jobs” di J. M. Stern, sarà lanciato ad ottobre un nuovo film biografico sul fondatore di Apple.

Inizialmente la notizia aveva destato qualche perplessità, dato che raramente nella storia del cinema si erano visti due film così ravvicinati e dedicati ad un tema apparentemente identico, la biografia di un personaggio peraltro scomparso non molto tempo fa.

Steve Jobs
Eppure nonostante il discreto successo di Jobs, il primo film biografico su di lui diretto nel 2013 da Joshua Michael Stern ed interpretato da Ashton Kutcher, il prossimo 9 ottobre sarà lanciato nelle sale un nuovo film su Steve Jobs, il fondatore di Apple scomparso il 5 ottobre 2011 dopo una lunga malattia. Si chiamerà proprio Steve Jobs e sarà diretto da Danny Boyle (Trainspotting, The MIllionaire, Trance) per la sceneggiatura di Aaron Sorkin (Codice d’Onore, Malice, Nemico Pubblico, The Social Network). Il ruolo di protagonista, nei panni del fondatore della Apple e grande “profeta contemporaneo” dell’informatica, ci sarà l’attore irlandese Michael Fassbender – il tenente Hicox di Bastardi senza Gloria – che sembra abbia dovuto superare per ottenere la parte, la concorrenza qualificata di colleghi del calibro di Leonardo Di Caprio, Ben Affleck e George Clooney.

Le indiscrezioni sulla trama

Con lui, un cast decisamente di alto livello che comprende Kate Winslet, Seth Rogen e Jeff Daniels. Le riprese sono state ultimate nello scorso aprile, dopo circa quattro mesi di lavoro spesi in giro per la California ed in alcuni dei reali luoghi che hanno segnato la vita di Jobs. La Universal Pictures ha da poco pubblicato sui social network il primo trailer ufficiale della pellicola, la cui trasposizione per il grande schermo è stata tratta dalla biografia su Jobs scritta da Walter Isaacson e che è diventata, in diverse parti del mondo, un vero best-seller.

Naturalmente, al di là dell’interesse riguardo alla “lettura” della figura di Jobs che il film tenderà a lasciar trasparire, desta curiosità soprattutto il confronto con il Jobs di Ashton Kutcher e sulle differenze con quest’ultimo che hanno spinto la produzione a battere nuovamente una strada percorsa poco tempo fa da altri. Il nuovo film, almeno nelle intenzioni degli autori, dovrebbe essere un po’ meno “apologetico” del precedente, cui la critica ha soprattutto imputato un taglio troppo celebrativo del personaggio e poco aderente alla realtà. La trama del film di Boyle è ancora protetta da un alone di mistero e le indiscrezioni non sono confermate. Tuttavia sembra che regista e sceneggiatore abbiano deciso di porre gli “snodi” della loro storia i tre momenti “importanti” della vita di Jobs coincidenti con la presentazione dei più rappresentativi prodotti che hanno fatto la storia e la forza di Apple: Macintosh, NeXT e iMac.

 

Photo Credit: Matthew Yohe


Vedi altri articoli su: Spettacoli | Trailer |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *