Mondiali News: negli ottavi di finale Europa-America 4-4

Quattro rappresentanti per ciascuno dei due continenti "storici" del calcio mondiale occupano la "top eight" della Rassegna Iridata. Venerdì e sabato i quarti di finale.

James Rodriguez
James Rodriguez

E rimasero in otto… Nell’agone del Campionato Mondiale di Calcio che ormai volge al termine in quel del Brasile, siamo giunti finalmente al momento agonisticamente e sportivamente più attraente, quello delle fasi finali. Ci si è arrivati, come credo sia universalmente noto, senza l’Italia prematuramente – ma nemmeno tanto – fatta fuori fra le polemiche e i curiosi retroscena che emergono della vita non esattamente monacale degli Azzurri nel loro ritiro dorato del Portobello Resort di Mangaratiba.

David Luiz, Neymar e Thiago Silva nel ritiro del Brasile
David Luiz, Neymar e Thiago Silva nel ritiro del Brasile
Meglio guardare avanti: mentre il morsicato Chiellini perdonava il morsicatore Suarez e il controllo del telecomando tornava gradatamente nelle mano di signore e signorine finalmente meno pressate dalla raffica tambureggiante delle partite della prima fase, gli ottavi di finale hanno eletto le squadre prescelte per i quarti. Si potrebbe dire: America-Europa 4-4. Ed infatti i due continenti si sono suddivisi equamente i posti disponibili. Hanno sofferto terribilmente, forse anche più del previsto, le due favoritissime Argentina e Brasile che però, trascinate dai loro assi, sono ancora in piena corsa. La Colombia della autentica rivelazione James Rodriguez sembra in grandissimo spolvero e costituirà per i verdeoro padroni di casa un ostacolo durissimo verso la finale. Neymar e compagni dovranno per forza di cose esorcizzare una nuova edizione del Maracanazo di triste memoria per evitare una vera tragedia nazionale. Chi continua a stupire è il piccolo Costa Rica che, dopo aver fatto fuori Italia ed Inghilterra, ha battuto anche la Grecia raggiungendo la “top eight” per la prima volta nella sua storia. Se la vedrà nei quarti con l’Olanda, mentre l’Argentina troverà sulla sua strada il giovane ed imprevedibile Belgio. L’ultimo quarto vedrà sul prato del Maracana di Rio de Janeiro una superclassica del mondo pallonaro: Germania contro Francia, una partita dall’esito realmente imprevedibile…


Vedi altri articoli su: MondialiRosa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *