Louis Vuitton firma la Coppa del Mondo

In occasione della finale dei Mondiali FIFA 2014 la maison francese ha realizzato il baule che conterrà la coppa del mondo che verrà sollevata dai campioni dei cinque continenti domenica 13 luglio

Louis Vuitton Fifa world cup

Il mondo della moda incontra quello dello sport. A dire il vero non si tratta di una grande novità: da Giorgio Armani a Dolce & Gabbana che hanno vestito le nostre nazionali (rispettivamente gli Azzurri delle ultime Olimpiadi e Mondiali), e i numerosi brand che in vista del campionato del mondo si sono sbizzarriti a suon di collezioni, in vista della finale che si disputerà domenica 13 luglio presso lo stadio Maracanã di Rio de Janeiro, arriva una notizia che porta ancora una volta il mondo del fashion a incontrare quello del calcio. Più che una partita una vera e propria collaborazione firmata Louis Vuitton.

Louis Vuitton Fifa world cup
Giselle Bundchen posa insieme al baule firmato Louis Vuitton e contenente la coppa del mondo
Dopo l’omaggio poco gradito di una maxi valigia allestita nella Piazza Rossa di Mosca, per la finale dei Mondiali la maison francese di alta moda ha creato il baule che conterrà l’ambita Coppa del Mondo. A consegnarla nelle mani dei vincitori sarà la top model brasiliana per eccellenza, probabilmente un poco delusa dopo la sconfitta contro la Germania: la bellissima Gisele Bündchen.

Il baule “mondiale”, realizzato nell’atelier di Asnières, va ad aggiungersi alla lista di bauli creati su misura per trasportare in tutta sicurezza preziosi e opere d’arte: dopo il servizio da tè del Marajah di Baroda e il baule letto per l’esploratore africano Pierre Savorgnan de Brazza, ecco il baule dei Mondiali FIFA 2014.

Sebbene si tratti di una novità, i ben informati avrebbero rivelato che la lavorazione abbia avuto inizio già nel 2010.
Noi potremo ammirarne la bellezza solo domenica, quando i campioni del mondo solleveranno il suo contenuto.


Vedi altri articoli su: Attualità | MondialiRosa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *