Il club di Giulietta, la posta degli innamorati

Problemi con l'amore? Chiedete aiuto a Giulietta Capuleti e alle sue segretarie come nel film Letters to Juliet

28/01/2014

Problemi di cuore? Un amore impossibile? Scrivete al club di Giulietta, le segretarie di una delle eroine più romantiche di tutti i tempi, Giulietta Capuleti, resa famosa dalla celebre tragedia di William Shakespeare, oggi protagonista anche di un musical Made in Italy. Le portavoci della giovane di Verona vi risponderanno e vi aiuteranno a ritrovare la felicità in amore.


[dup_immagine align=”alignleft” id=”74057″]Forse avrete sentito parlare del club di Giuletta grazie al film Letters to Juliet con Amanda Seyfried e forse vi sarete chieste se esistessero davvero queste speciali segretarie. La risposta è sì e la tradizione risale a molti anni fa. Nel 1930 qualcuno scrisse una lettera indirizzata semplicemente a “Giulietta Verona”. La busta venne consegnata al cimitero in cui si dice sia sepolta la fanciulla. Il custode, un veterano della prima guerra che sapeva qualcosa d’inglese, decise di rispondere. Le lettere continuarono ad arrivare e negli anni ’80 il sindaco di Verona creò il club di Giulietta per aumentare le iniziative e il legame tra la città e l’opera teatrale. Ogni anno le segretarie (Nb: tutti volontari!) ricevono più di 5000 lettere da tutto il mondo. Gran parte delle mittenti sono donne ma non mancano i rappresentanti maschili che chiedono aiuto e conforto a Giulietta. Molte le teenager dagli Stati Uniti che si rivolgono al club anche per questioni non semplici come le gravidanze indesiderate.

E voi? Avete mai scritto a Giulietta? Potreste avere una piacevole sorpresa oppure approfittare dell’occasione per visitare Verona e vedere il famoso balcone di Romeo e Giulietta.


Leggi anche: Romeo e Giulietta, il musical

Club di Giulietta: via Galilei 3, Verona