Giornata della Terra 2015: “Every day is Earth Day”

Giunto alla sua 45esima edizione, l’Earth Day 2015 non mancherà di porre l’accento sui fondamentali temi del rispetto e della salvaguardia di quel bene prezioso ed unico nell’universo che è la Terra

La bandiera
La bandiera "unofficial" dell'Earth Day di John McConnell

Every day is Earth Day. Ogni giorno è il giorno “della Terra”. Con questo azzeccato e significativo slogan la fondazione Earth Day Italia si appresta a festeggiare l’edizione 2015 della Giornata Mondiale della Terra, la quarantacinquesima dalla sua istituzione nel 1970, che come ormai tradizione si celebrerà in tutto il Pianeta un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, ovvero il prossimo 22 aprile. Fu il noto segretario generale delle Nazioni Unite birmano U Thant a porre fin dal 1971 questa iniziativa, nata dalla mobilitazione mondiale di gruppi organizzati contro l’inquinamento da rifiuti tossici ed industriali, dai combustibili, la desertificazione e l’utilizzo dei pesticidi, sotto l’egida dell’ONU rendendola un importante appuntamento internazionale che, da allora, ha coinvolto un numero sempre crescente di paesi fino ad arrivare agli attuali 193 che aderiscono all’iniziativa.

L’Earth Day in Italia

L’Earth Day, quasi subito trasformatosi nel Network di organizzazioni internazionali che nei diversi angoli del globo organizza e promuove gli eventi ad esso collegati, ha giocato un ruolo fondamentale sia nella scelta delle politiche in tema ambientale degli organismi internazionali e dei singoli governi, sia intervenendo puntualmente di fronte a situazioni particolari, come per esempio in occasione della storica scalata sul Monte Everest del 1990 al termine della quale la spedizione di alpinisti dell’EDN portò a valle due tonnellate di rifiuti abbandonati negli anni sulla cima più alta del mondo. E anche quest’anno Earth Day Italia, membro nel network internazionale Earth Day, si appresta a celebrare con numerose iniziative la ricorrenza anche nel nostro paese. Ad esempio, nella cornice di Villa Borghese a Roma il 18 e 19 aprile è prevista l’edizione 2015 del concerto Earth Day con la partecipazione di artisti di diverse culture musicali e di svariati paesi, a testimonianza della internazionalità e della universalità dell’impegno a salvaguardia del pianeta. Testimonial della serata di sabato Dolcenera, mentre fra gli ospiti internazionali è attesa per domenica DeeDee Bridgewater.

#NoPLaceLikeHome

Ma le iniziative saranno innumerevoli anche a livello locale e nazionale, come per esempio la campagna #iocitengo che coinvolgerà volti conosciuti e persone comuni i una grande iniziativa di divulgazione e sensibilizzazioni sui temi dei comportamenti sostenibili e della consapevolezza ambientale. Fra le grandi iniziative internazionali, invece, spicca quella particolarmente affascinante lanciata dalla NASA e che parte da una considerazione alquanto suggestiva: lo studio dello spazio ha fino ad oggi accertato l’esistenza di circa 1800 pianeti nella nostra galassia, ma nessuno di essi ha le incredibili ed uniche caratteristiche che possiede la nostra Terra. Ecco perché l’Ente Spaziale Americano per il 22 aprile invita tutti attraverso i media ad inviare foto e video che testimonino la bellezza del nostro pianeta all’hashtag #NoPlaceLikeHome.

 

Photo Credit: John McConnell


Vedi altri articoli su: Attualità |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *