Knorr colpisce al cuore delle mamme

"A tutte la mamme tanti auguri di Cuore (di Brodo)": l'iniziativa Knorr in occasione della festa della mamma 2013

Tutte le mamme sono speciali, si sa, ma le mamme italiane lo sono di più! E sarà forse per questo che noi, come tutti i nostri connazionali, facciamo così fatica a staccarci dalla mamma e dalle sue attenzioni. E se i figli “bamboccioni” certo non mancano, dall’altra parte è nutrita anche la schiera delle “mamme iperprotettive” che invece tengono “stretti” i propri “bambini” ben oltre la fatidica soglia dei trent’anni. Ma noi per primi sappiamo bene che tutto ciò non è altro che un eccesso di amore, che il grande cuore della mamma non riesce a trattenere.

Ecco perché la mamma protettiva è croce e delizia dei figli italiani.

Cari figli “iperprotetti“, dunque, come dimostrare alla mamma che ormai siete cresciuti e ve la cavate da soli (ma senza…rischiare troppo, beninteso)? E’ questa la divertente idea che sta dietro alla Campagna che Knorr ha pensato per la festa della mamma legata al proprio prodotto che le Mamme conosce meglio: cuore di brodo knorr. Uno spot speciale sarà in onda oggi su tutti i principali canali della nostra televisione: cinque figli ormai sulla trentina hanno partecipatoe vinto al concorso appena concluso in cui  hanno mandato un messaggio a sorpresa insieme ad una ricetta e ad un buono sconto per provare “Cuore di Brodo” Knorr. I cinque vincitori sono diventati i protagonisti dello spot in questione che vuole essere un augurio alla propria mamma ma soprattutto servirà a dimostrare che, finalmente, sono grandi, vaccinati ed indipententi, anche (e soprattutto) dietro ai fornelli! Un modo bello, divertente e diverso di “chiedere alla mamma”, che senza dubbio non farà che aumentare (se possibile) il suo affetto ed attaccamento. Pamela, Roberto, Clara, Silvia e Filippo, protagonisti per un giorno, sono stati scelti fra tutti coloro che hanno inviato i propri messaggi nell’ambito dell’iniziativa.

E se anche voi avete una mamma “alle costole”, potreste trarre spunto dai divertenti spot: potrebbe essere una idea buona…anche per voi!

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *