Come rendere unici i vostri biglietti d’auguri: 5 consigli pratici

A Natale, ma anche in altre occasioni, ecco come rendere unici i vostri biglietti d'auguri con qualche pratico consiglio.

biglietti di auguri
Biglietti d'auguri unici: ecco come personalizzarli

Non c’è cosa più noiosa e prevedibile, durante le feste di Natale, che ricevere regali anonimi o auguri spersonalizzati.

Ma se rendere originali i regali è un’operazione molto impegnativa e personale, per rendere unici i vostri biglietti d’auguri si può fare molto col minimo sforzo.

Di sicuro, chi riceverà un biglietto personalizzato e/o originale rispetto al classico prestampato che si acquista in cartoleria non potrà che apprezzare l’impegno e la dedizione. E magari ricambierà con altrettanta originalità il vostro pensiero.

Certo, se il numero dei destinatari è molto alto, c’è da armarsi di tanta pazienza e avere molto tempo a disposizione, ma se si sceglie di personalizzare i biglietti solo per la propria cerchia di familiari e amici intimi si può ottenere l’obiettivo sperato anche con pochi giorni a disposizione nel gran calderone delle feste.

Ecco cinque modi per provare a rendere unici i vostri biglietti d’auguri per le feste di Natale (ma non solo per quelle).

1. Scriverli a mano, su un cartoncino dalla forma personalizzata.
Nell’era del 3.0 e della comunicazione digitale, cosa c’è di più rivoluzionario che tornare alla scrittura a mano?

Con forbici e colla si può modellare un semplice cartoncino sul quale scrivere un pensiero personalizzato, ricordandosi di citare i nomi dei destinatari in modo da renderli davvero unici.

biglietti di auguri
Dal digitale a carta e penna

2. Usare semplici programmi di grafica.
Per i millennials o i più adusi agli strumenti digitali, è possibile usare dei programmi di grafica molto intuitivi e gratuiti che permettono di stampare biglietti personalizzati con la scelta di immagini/simboli/parole oppure da arricchire in un secondo momento con un pensiero scritto a mano o una firma.

Ad esempio, Canva (il software più usato del momento per piccoli lavori grafici alla portata di tutti) permette di progettare, condividere e stampare biglietti di ogni tipo, anche di auguri.

3. Inviare una foto.
Solitamente è un’usanza delle grandi famiglie borghesi, quella di farsi ritrarre in posa tutti insieme per la classica cartolina di Natale, ma non è detto che questa usanza non possa essere declinata in modo più originale.

Ad esempio, perché non stampare una propria foto con l’amico/a di turno a cui fare gli auguri, scrivere dietro una dedica e incorniciarla come biglietto d’auguri “fotografico“? E lo stesso si può fare con i parenti.

4. Spazio alla fantasia dei bambini.
Se avete bambini in casa, perché non lasciare che siano loro a disegnare alcune cartoline per amici e/o parenti a Natale?

Ognuna potrebbe essere diversa dall’altra, ma proprio per questo sarà unica. E il modo che i bambini hanno di guardare al Natale è certamente il miglior augurio di serenità che si possa fare ad un adulto.

biglietti di auguri
Liberare la fantasia dei bambini

5. Cartoline solidali.
Se proprio non avete tempo e modo di creare i vostri biglietti d’auguri, perché non approfittarne per fare un gesto solidale che sicuramente incarna meglio di ogni altra scelta lo spirito natalizio?

Da anni ormai le organizzazioni non governative, le Onlus e le fondazioni che si occupano di assistenza umanitaria nei Paesi teatro di guerre e povertà estrema si autofinanziano, oltre che con le raccolte fondi, anche con prodotti venduti nei loro negozi fisici o store online.

E allora perché non scegliere la propria cartolina regalo tra quelle che Emergency, Medici Senza Frontiere o altre organizzazioni simili mettono in vendita a pochi euro come gadget per sostenere le proprie missioni in Italia e nel mondo?

Sarà un modo per fare del bene e ricordare cos’è davvero il Natale!

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *