Come rendere unici i vostri biglietti d’auguri: 5 consigli pratici

A Natale, ma anche in altre occasioni, ecco come rendere unici i vostri biglietti d'auguri con qualche pratico consiglio.

20/12/2018

Non c’è cosa più noiosa e prevedibile, durante le feste di Natale, che ricevere regali anonimi o auguri spersonalizzati.

Ma se rendere originali i regali è un’operazione molto impegnativa e personale, per rendere unici i vostri biglietti d’auguri si può fare molto col minimo sforzo.

Di sicuro, chi riceverà un biglietto personalizzato e/o originale rispetto al classico prestampato che si acquista in cartoleria non potrà che apprezzare l’impegno e la dedizione. E magari ricambierà con altrettanta originalità il vostro pensiero.

Certo, se il numero dei destinatari è molto alto, c’è da armarsi di tanta pazienza e avere molto tempo a disposizione, ma se si sceglie di personalizzare i biglietti solo per la propria cerchia di familiari e amici intimi si può ottenere l’obiettivo sperato anche con pochi giorni a disposizione nel gran calderone delle feste.

Ecco cinque modi per provare a rendere unici i vostri biglietti d’auguri per le feste di Natale (ma non solo per quelle).

1. Scriverli a mano, su un cartoncino dalla forma personalizzata.
Nell’era del 3.0 e della comunicazione digitale, cosa c’è di più rivoluzionario che tornare alla scrittura a mano?

Con forbici e colla si può modellare un semplice cartoncino sul quale scrivere un pensiero personalizzato, ricordandosi di citare i nomi dei destinatari in modo da renderli davvero unici.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”888222″]

2. Usare semplici programmi di grafica.
Per i millennials o i più adusi agli strumenti digitali, è possibile usare dei programmi di grafica molto intuitivi e gratuiti che permettono di stampare biglietti personalizzati con la scelta di immagini/simboli/parole oppure da arricchire in un secondo momento con un pensiero scritto a mano o una firma.


Leggi anche: Addobbi di Natale fai da te: dalla ghirlanda al centro tavola

Ad esempio, Canva (il software più usato del momento per piccoli lavori grafici alla portata di tutti) permette di progettare, condividere e stampare biglietti di ogni tipo, anche di auguri.

3. Inviare una foto.
Solitamente è un’usanza delle grandi famiglie borghesi, quella di farsi ritrarre in posa tutti insieme per la classica cartolina di Natale, ma non è detto che questa usanza non possa essere declinata in modo più originale.

Ad esempio, perché non stampare una propria foto con l’amico/a di turno a cui fare gli auguri, scrivere dietro una dedica e incorniciarla come biglietto d’auguri “fotografico“? E lo stesso si può fare con i parenti.

4. Spazio alla fantasia dei bambini.
Se avete bambini in casa, perché non lasciare che siano loro a disegnare alcune cartoline per amici e/o parenti a Natale?

Ognuna potrebbe essere diversa dall’altra, ma proprio per questo sarà unica. E il modo che i bambini hanno di guardare al Natale è certamente il miglior augurio di serenità che si possa fare ad un adulto.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”888221″]

5. Cartoline solidali.
Se proprio non avete tempo e modo di creare i vostri biglietti d’auguri, perché non approfittarne per fare un gesto solidale che sicuramente incarna meglio di ogni altra scelta lo spirito natalizio?


Potrebbe interessarti: Biglietti fai da te per Natale

Da anni ormai le organizzazioni non governative, le Onlus e le fondazioni che si occupano di assistenza umanitaria nei Paesi teatro di guerre e povertà estrema si autofinanziano, oltre che con le raccolte fondi, anche con prodotti venduti nei loro negozi fisici o store online.

E allora perché non scegliere la propria cartolina regalo tra quelle che Emergency, Medici Senza Frontiere o altre organizzazioni simili mettono in vendita a pochi euro come gadget per sostenere le proprie missioni in Italia e nel mondo?

Sarà un modo per fare del bene e ricordare cos’è davvero il Natale!