Sanremo: Amadeus rivela come sceglie le canzoni?

Sanremo: Amadeus rivela come sceglie le canzoni?
-
28/12/2021

Ad un mese dal prossimo Festival di Sanremo, il terzo di Amadeus, il conduttore e direttore artistico racconta in un’intervista i retroscena della prossima edizione della kermesse canora più importante d’Italia. Come sarà strutturato il Festival 2022? A rivelarlo è il suo conduttore in prima persona.

amadeus

Il Festival di Sanremo 2022 è praticamente dietro l’angolo: dal 1 al 5 febbraio, trasmesso in diretta su Rai Uno, tornerà la kermesse canora che porta con sé ogni anno un lungo strascico di indiscrezioni, curiosità, polemiche e tanto altro ancora, oltre alle canzoni.

In un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, è proprio Amadeus a raccontare come sarà il suo prossimo Festival, il terzo consecutivo nel ruolo di conduttore e di direttore artistico: come vengono scelte le canzoni in gara? A svelarlo è proprio Amadeus, che però non si sbilancia sulla presenza dei Maneskin come super ospiti di febbraio sul palco dell’Ariston.


Leggi anche: Sanremo 2022: chi potrebbe affiancare Amadeus?

Il successo dei Festival di Amadeus

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai)

Non c’è dubbio sul fatto che gli ultimi due Sanremo, condotti da Amadeus, siano state le due edizioni di maggior successo di questi anni: quasi ogni brano si è rivelato un successo radiofonico e social, e in entrambi i Sanremo, c’è stato un grande ritorno del pubblico più giovane a seguire la kermesse, che non sempre ha accontentato i gusti delle nuove generazioni.

In un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, è proprio Amadeus a svelare il lavoro che c’è dietro al grande successo dei suoi Festival, a partire dalla scelta sempre azzeccatissima dei brani in gara, che sono diventati subito i veri protagonisti delle cinque serate:

“Il Festival non poteva essere anacronistico rispetto alle radio, a YouTube e a Spotify. A un certo punto sembravano due mondi separati. Di qua Sanremo e di là la musica che la gente ascolta davvero.

Due cose non mi sono mai piaciute: una è il concetto di canzone sanremese, è un cliché che va eliminato, al Festival devi portare la canzone che faresti comunque.

La seconda è la composizione del cast un po’, come dire, ipocrita, per cui devono esserci un tot di cantanti di un genere, un tot di un altro, un certo numero di donne, di uomini, qualche nome famoso, la divisione per case discografiche… no. Le caselle prestabilite non mi piacciono, io scelgo in base ai miei gusti e alle potenzialità che sento nelle canzoni.”


Potrebbe interessarti: Sanremo 2022: i Maneskin sono tra gli ospiti?

Torneranno i Maneskin?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai)

Uno dei riscontri più importanti della riuscita dei Festival di Amadeus, è il successo internazionale avuto dai Maneskin dopo la vittoria al Teatro Ariston, vittoria su cui Amadeus stesso (e pochissimi altri) ha creduto sin dal primo momento.

Tuttavia, non è ancora stato annunciato se la band romana tornerà al Festival in qualità di super ospiti per rendere omaggio al palco da cui è iniziato il loro sfavillante 2021. Neanche il direttore artistico si sbilancia:

“I Maneskin sono stati una sorpresa. Serata dopo serata ho cominciato a capire e mi sono detto: o spaccano alla grande, o il pubblico rimane spiazzato. Se li vedremo quest’anno come ospiti? Ancora non lo so, ma lo spero.”

Giulia Marinangeli
  • Scrittore e Blogger