Sangiovanni: il duro attacco di un hater

Un hater si è scagliato contro Sangiovanni in occasione dell’uscita di un suo servizio fotografico. Gli attacchi hanno riguardato l’abbigliamento e il gusto estetico del cantante, il quale ha saputo difendersi dal tipico leone da tastiera.

Negli scorsi giorni è uscito un servizio fotografico per la rivista OutPump con protagonista il cantante Sangiovanni.

Gli outfit pensati per il cantante si concentrano tutti sull’eccentricità e sulla scelta di tinte che rimandano ad un’estetica gender fluid oltre che al guardaroba di Harry Styles.

Nonostante il successo dello shooting, un utente ha deciso di scrivere un lungo commento di dissenso per i look del cantante, arrivando addirittura a dargli del pagliaccio.

Gli scatti di Sangiovanni e l’ira dell’hater

Un servizio fotografico contemporaneo, creativo, lontano dalla visione convenzionale del pop italiano.

Lo shooting di OutPump pensato per Sangiovanni mette in risalto l’abbandono del binarismo di genere e abbraccia l’unicità di espressione e l’uso di colori in abbondanza.

Una scelta molto vicina allo stile che appartiene a Sangiovanni ma che si rifà anche alla star internazionale Harry Styles.

Gli scatti e i look di Sangiovanni hanno riscosso molto successo sul web e non solo tra i fan del cantante.

Non fosse per alcune eccezioni: come spesso succede, alcuni utenti si sono scagliati contro l’ex allievo di Amici20 facendo leva su questioni insensate come la scelta dell’abbigliamento o lo smalto alle unghie.

Il messaggio dell’hater

In merito al servizio di Sangiovanni per OutPump, un utente ha deciso di commentare con un messaggio che condanna la personalità del cantante e che poco argomenta le sue perplessità in ambito musicale:

“Da quello che ora dico potreste dire che sono all’antica, ma non lo sono, perché io ascolto tutti i generi di musica di oggi e ho 23 anni. Innanzitutto non è un cantante, sembra più un pagliaccio da come si veste.

A me dispiace per tutto quello che ha passato, tutti hanno passato delle cose, ma se ti mostri in tv e sui social la gente ha diritto di esprimere il proprio parere. Come cantante non è un cantante per me.

Ha vinto Amici perché? Perché per la maggior parte è seguito da bambini e ragazzine di 12-14 anni. Ed è stato anche perché si è fidanzato lì e, vedendo anche la bella coppia, sono piaciuti e sono andati avanti.

Può fare milioni di visualizzazioni e dischi di platino, ma per me non è un cantante, sia come voce e sia come si veste. Io ho 23 anni, ascolto Gigi D’Alessio da 20 anni e Tiziano Ferro. E loro che sono veri artisti, non hanno mai fatto queste c****e, mettere i vestiti rosa e pitturarsi le unghie.

Un cantante serio e professionista non fa così, quindi non lo è. Purtroppo ci sono le ragazzine, i bambini che ascoltano questi generi e quindi vanno avanti, altrimenti no.”

A questo commento Sangiovanni ha reagito semplicemente ricondividendo nelle sue Instagram stories queste parole e aggiungendo un sintetico “2021“.

La nota cronologica del cantante è un’elegante risposta all’istigatore di odio per mostrare l’arretratezza di pensiero e la vena vagamente patriarcale con cui è stato impostato l’attacco nei suoi confronti.



Celebrity

Can Yaman, disperato: cosa è successo?

Celebrity

Stefano De Martino ha una nuova fiamma?

Celebrity

Guendalina Tavassi: le rivelazioni sull’aggressione

Celebrity

Guendalina Tavassi aggreddita: la verità

Celebrity

Premio Agnes: Mara Venier lascia il palco, cosa è successo?

Celebrity

Lol 2: Fedez annuncia l’inizio delle riprese

Celebrity

GF Vip 6: la curiosità di Stefania Orlando

Celebrity

Anna Tatangelo: “Ho sofferto per Gigi”