Festival di Venezia a tutto Clooney

Festival di Venezia a tutto Clooney

Come sempre George Clooney è assai disponibile e scherzoso con giornalisti e fan. Arriva in motoscafo, ma a qualcuno viene un dubbio: ce l'ha la patente nautica?

-
03/09/2013

Lui a Venezia, in concorso o no, rimane sempre uno tra i preferiti dalle fan di ogni età. E anche quest’anno George Clooney non si è sottratto a scatti e interviste.

L’arrivo in motoscafo. Che di per sé non farebbe notizia, se non che a qualcuno è venuto il dubbio: ma Clooney la patente nautica ce l’ha? E un avvocato veneziano ha presentato esposto. Ma poteva andare peggio: in Gravity, il film di Cuaron che presenta a Venezia fuori concorso, interpreta un astronauta. E almeno non è arrivato con lo shuttle.

Il satellite per il Sudan. Non che in casa Clooney manchi la tecnologia: il bel George ha raccontato infatti di aver comprato una spia all’interno di un satellite allo scopo di monitorare la situazione in Sudan, per conoscere e vedere quali vicende atroci accadono. E se da sempre è impegnato contro gli orrori della regione sudanese del Darfur, in merito alla situazione siriana l’attore americano ammette di non essere in grado di dare una risposta.

Fidanzarmi? Ci penserò. Ma potevano bastare ai giornalisti italiani le dichiarazioni sulla politica estera? No, ovviamente. Ed ecco che, verso la fine della passerella sul red carpet inaugurale della Mostra del Cinema, arriva la classica domanda sulla vita privata. Cui Clooney risponde sornione: “Fidanzarmi? Ci penserò…”. E le fan subito in visibilio.


Leggi anche: George Clooney sposerà presto Amal Alamuddin

  • Scrittore e Blogger